Notizie

L'Atletico 2000 aggancia la Romulea nel finale: 2-2

Dopo un primo tempo con poche emozioni, la sfida si accende nella ripresa: Carice porta in vantaggio gli ospiti, ribaltone di Galletti e i suoi con Marini e Sperandio, al 40' Magrini fissa il pari



9a Giornata
2 - 2

MARCATORI 1’st Carice (A), 8’st Marini (R), 28’st Sperandio (R), 40’st Magrini (A)
ROMULEA Mangiagli, Frollani (29’st Civita), Salvati (12’st Rasi), Babusci (9’st Mazzilli), Fiorio, Loiali, Donato, Marini (17’st Belli), Luchetti, Panaioli, Sperandio PANCHINA De Blasi, Scappaticci ALLENATORE Galletti 
ATLETICO 2000 Trombetta, Bruti, Brunamonti (dal 26’st Latini), Carice, Petrizza, Di Piero, Astrologo (dal 17’st Paolella), Cavasino, Fabiani (dal 11’st Magrini), Barberi (dal 24’st Gasparri), Sacchi (dal 4’st Manzo) PANCHINA Sambucci, Blasi ALLENATORE Schiavone 
ARBITRO Corti di Roma 1
NOTE Ammoniti Barberi (A), Sperandio (R) Rec. 1’pt, 3’st

Al Campo Roma finisce 2-2Succede tutto in una ripresa infuocata, con l'Atletico 2000 che si porta avanti con Carice dopo una manciata di secondi dal rientro in campo, e la Romulea che prima pareggia con Marini e poi va sul 2-1 grazie a Sperandio. Quando i tre punti sembravano cosa fatta per i padroni di casa, una grave disattenzione difensiva vale per Schiavone e i suoi il gol del definitivo pareggio. Il primo tempo resta bloccato e di occasioni vere, su entrambi i fronti, se ne vedono davvero poche. Ci provano Luchetti e Donato per gli amaranto oro, mentre  Fabiani tiene in apprensione la retroguarida locale in un paio di circostanze, ma lo 0-0 di partenza non cambia prima dell'intervallo. Nella ripresa, però, gli ospiti passano subito in vantaggio grazie a Carice, abile a sfruttare nel migliore dei modi una ripartenza e a trafiggere Mangiagli. La Romulea reagisce immediatamente e dopo appena 7' riporta i conti in parità con Marini, che risolve la mischia in area con un destro potente e preciso. Al 28' gli amaranto oro passano addirittura in vantaggio con Sperandio, che pesca l'angolo alla destra di Trombetta dal limite dell'area di rigore. La beffa per la squadra di Galletti arriva al 40', quando il neoentrato Magrini deposita comodamente in rete approfittando al meglio di una incertezza tra Mangiagli e Fiorio.