Notizie

L'Atletico 2000 fa la voce grossa contro la Totti Soccer: al Catena non c'è storia

L'undici di Mariotti archivia la pratica con due gol per tempo



6a Giornata - 08 nov 2014
4 - 0

MARCATORI 22'pt Fortini, 23'pt Vagnoni, 28'st Felea, 38'st Santi
ATLETICO 2000 Maggini 6, Mariotti 6.5, Corrado 6.5, Gagliassi 6.5, Ziggiotti 6.5, Piacentini 6.5 (23'st Scarrozza sv), Vagnoni 7 (16'st Gabrielli 6), Cespuglio 6 (1'st Errichiello 6.5), Maratea 6.5 (7'st Santi 7), Fortini 7 (7'st Felea 7), Persia 6 (23'st Salvitti sv) PANCHINA Rosiello ALLENATORE Mariotti
TOTTI SOCCER SCHOOL Reggina 6, Rivieccio 6, Pizzulli 6, Covarelli 6 (30'st Barba sv), Fanciulli 6, Della Rocca 6, Cence 6 (30'st Iazzetta sv), Fosci 6 (16'st Olivetti 6), Carloni 6.5, Cannatelli 6.5, Masoud 6 (16'st Ponzi 6) PANCHINA Amadori, Pepe, Santoro ALLENATORE Alunni
NOTE Angoli 4-3 Fuorigioco 3-0 Rec. 1'pt, 3'st  

Image titleL'Atletico 2000 archivia senza problemi la pratica Totti al Catena e porta a casa tre punti meritati. La sfida tarda a sbloccarsi e di occasioni se ne vedono davvero poche. Il primo tentativo degno di nota è dei padroni di casa al quarto d'ora, Maratea ci prova direttamente su calcio di punizione dalla lunga distanza, la sfera sorvola di poco la traversa. Insiste l'Atletico che va vicina al vantaggio al 18', Vagnoni viene chiuso sul più bello dall'uscita di Reggina. Pochi istanti dopo arriva la botta dalla distanza di Mariotti sugli sviluppi di un calcio di punizione, ancora bravo il numero uno ospite a neutralizzare la conclusione a terra. La Totti fatica ad uscire, Mariotti e i suoi insistono e nel giro di 1' si portano sul doppio vantaggio. Prima è Fortini a realizzare il penalty concesso dal direttore di gara, spiazzando Reggina. Pochi secondi più tardi Maratea ispira con uno splendido assist Vagnoni, il numero sette davanti al portiere non perdona. I locali insistono tenendo in apprensione la retroguardia della formazione di Alunni e impegnando severamente Reggina, ma non trovano la terza rete prima del riposo. Nel finale gli ospiti prendono campo ma non riescono a pungere sotto porta. Da annotare pochi istanti prima dell'intervallo la botta di Cannatelli su punizione che Maggini sventa senza patemi.  

La Totti prova a rientrare subito in gara a inizio ripresa. Su corner dalla sinistra c'è la conclusione volante di Cannatelli a centro area, sfera di poco alta sopra la porta difesa da Maggini. Al 11' rispondono i padroni di casa, Santi sfonda di forza, il suo sinistro incrociato però è troppo chiuso e termina a lato. Al quarto d'ora ancora Santi che entra in area dopo aver fatto a sportellate al limite, puntata con il destro, debole, Reggina non si lascia sorprendere. L'Atletico 2000 chiude definitivamente i conti al 28' con Felea, che raccoglie l'assist di Gabrielli al vertice destro dell'area di rigore e di controbalzo scocca il destro che non lascia scampo al numero uno ospite. Felea che pochi istanti più tardi cerca anche il secondo gol personale, il quarto per i suoi, ma il tiro viene arginato dall'attento Reggina. Ancora i ragazzi di Mariotti vicini al poker con Ponzi che se ne va a tu per tu con Reggina, con ogni probabilità in posizione di fuorigioco, ma si lascia ipnotizzare dall'estremo difensore della Totti. La quarta rete arriva lo stesso sul corner che ne segue, al 38', con Santi che raccoglie il traversone di Felea e scarica in porta per il definitivo 4-0.