Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

L'Atletico Boville ringrazia Paglia, cade la Semprevisa

Tre punti importanti per il fanalino di coda di girone, che respira dopo un momento molto difficile



12a Giornata - 23 nov 2014
1 - 0

MARCATORE Paglia 64’ 

ATLETICO BOVILLE ERNICA Cuomo 7, D’Avino 6, Cancelli 6,5, Di Girolamo 6,5, Verrelli 6, Dragonetti 6,5, Baldassarre 6, Drogheo 6, Masi 6, Paglia 6 (84’ Basilico ng), Lemma 6 (92’ Crescenzi ng) PANCHINA  De Luca, Fontana, Bleta, Iaboni, Fiore ALLENATORE Galuppi 

SEMPREVISA Gavillucci 5,5, Piccolo 5,5, Polidoro 5,5 (77’ Romano 5,5), Nardi 5,5, Lucarini 6 (De Meis 4,5), Corvo 5,5, Indelicato 5 (62’ Cacciotti 5), Antonini 4,5, Lorenzi 5,5 Coluzzi 5, Gemroni 5 PANCHINA Secondelli, Saccucci, Boselli, Brizzi ALLENATORE Liberti 

ARBITRO Di Vilio di Roma Uno 6 

ASSISTENTI Iacopino di Albano Laziale e Robustelli di Albano Laziale 

NOTE Ammoniti Cuomo (B) al 16’, Indelicato (S) al 37’, Corvo (S) al 57’, Paglia (B) al 85’       

Vince il BovilleMeritata vittoria di misura. Il Boville si aggiudica un noioso scontro diretto, legittimandolo nel secondo tempo. Il gol arriva su regalo degli ospiti, l’ennesimo da parte dei biancoverdi all’avversario di turno. Il primo tempo resta equilibrato con la Semprevisa a provarci dalla distanza con Antonini (26’), Germoni (29’) e Coluzzi dopo spunto personale ai sedici metri al 43’. I locali, dopo la rovesciata di Paglia terminata a lato (19’), avevano provato a costruire qualcosa alla mezz’ora con una palla sfilata in area senza essere toccata da nessuno, e impegnato Gavillucci a bloccare in tuffo al minuto 39. La cosa più evidente del primo tempo è l’uscita di scena per infortunio di Lucarini: da lì, per gli ospiti quella poca luce in mediana si spegne per un fittissimo buio. Fino al 95’, il subentrato De Meis e l’inguardabile Antonini non combinano praticamente nulla. Il secondo tempo si apre con l’episodio decisivo. 64’, l’inutile retropassaggio di Corvo a Gavillucci, questi che svirgola e spedisce in fallo laterale, Nardi e Polidoro a far saltare di testa Paglia sono un campionario d’errori che confeziona il gol partita. Un minuto e il sinistro di Lemma dai sedici metri si stampa sul montante destro del portiere. Sul capovolgimento di fronte Lorenzi in area si trova palla sui piedi e calcia: Cuomo, quasi a terra, riesce ad alzarsi e smanacciare oltre la traversa il tiro smorzato e da un difensore. L’intervento vale un gol. Meno clamorosa è l’occasione di Coluzzi al 68’: dopo l’angolo,  il cross di Piccolo è ciccato sotto porta dal 10 ospite. Un fuoco fatuo, perché il Boville si prende di forza il centrocampo e fa la partita. Neanche i cambi danno a Liberti quello di cui soprattutto la squadra avrebbe bisogno: equilibrio e lotta in mezzo al campo. Il Boville sale a sette punti, la Semprevisa resta a nove.