Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

L'Atletico Calcio Roma vola: cinquina all'Albarossa

Ciprari risponde a Dell'Agnello, poi la formazione di Fiatti dilaga con Cellini, Salvi e la doppietta di Bocci



ATLETICO CALCIO ROMA – ALBAROSSA  5-1  

MARCATORI
2’pt Dell’Agnello rig. (AT), 45’pt Ciprari rig. (AL), 20’st Cellini (AT), 30’st Salvi (AT), 35’st e 40’st Bocci (AT)   

ATLETICO CALCIO ROMA Santolamazza, De Pierro, De Simone, Dell’Agnello, Migliorino, Di Felice, Benegiamo (1’st Bocci), Melia (29’st Nicolucci), Cellini (35’st Tarquini), Grassi, Salvi PANCHINA Tancredi, Tiberti, Stragapede, Autorino ALLENATORE Fiatti   

ALBAROSSA Federico, Gentili, Di Fiore, Diglio, Bruno (1’st Maccarelli), Santini, Bernardi (25’st Fanciulli), Zini, Gulli, Ciprari, Di Masi PANCHINA Ferrarini   

NOTE Ammoniti Melia, Zini, Di Masi, Bernardi, Gulli.    

Bocci, autore di una doppiettaContinua a vincere l’Atletico Calcio Roma, vittima di turno l’Albarossa, piegata con cinque gol, quattro dei quali arrivati nel secondo tempo. La partita inizia ed i padroni di casa decidono di partire a mille: dopo appena sessanta secondi Cellini stampa sulla traversa una conclusione da pochi passi, e dopo altri sessanta l’Atletico colpisce grazie ad un calcio di rigore accordato dall’arbitro per un contrasto appena dentro l’area. Sul dischetto va il rigorista della squadra, Dell’Agnello, che firma l’uno a zero spiazzando il portiere avversario. A questo punto ci si aspetterebbe la reazione dell’Albarossa che però stenta a fare gioco e a preoccupare la retroguardia di casa. L’Atletico sembra padrone del campo e del gioco ma non riesce ad essere preciso negli ultimi metri e a mettere in cassaforte la partita. Si arriva così alla fine della prima frazione, mancano pochi secondi al fischio e quindi al momentaneo riposo che l’Albarossa agguanta il pari ancora su calcio di rigore, dagli undici metri va Ciprari che regala il pari ai suoi. All’intervallo Mister Fiatti decide di cambiare un nervoso Benegiamo con un fresco ed ansioso di far bene Bocci. La partita riprende ma le emozioni tardano ad arrivare. Sino al 20’ minuto, quando il Cellini decide di sbloccarsi e firma il tap-in da pochi metri che significa vantaggio per i padroni di casa. Due a uno. Gli ospiti reagiscono ma le energie si esauriscono, così è ancora l’Atletico ad allungare: punizione dalla tre quarti di Grassi che la piazza a centro area dove si fa trovare puntuale l’altra punta Salvi che di testa trafigge l’Albarossa. Sembrerebbe tutto finito, ma all’appello manca ancora il nuovo entrato Bocci che assieme a Grassi può fare veramente la differenza. E la differenza la vedi proprio quando riesci a mettere la palla all’incrocio dei pali senza faticare troppo: questo fa Bocci. E questo ha fatto al 40’ dopo suggerimento di Melia. Il talento di casa si ripete dopo appena dieci minuti, stavolta è un azione personale: dalla sinistra si accentra e fulmina il portiere ospite con un tiro preciso a fil di palo. Cinque a uno e partita in cassaforte.