Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

L'Atletico non sfonda in casa del Certosa: il derby finisce 0-0

Poche emozioni nel match, con la formazione di Valerio che crea qualcosa di più, ma non riesce a superare l'organizzazione della difesa di Laureti



CERTOSA – ATLETICO 2000         0-0 

CERTOSA Lucci 6,5, Galletta 6, Omari 6, Cassatella 6 (30’st Aulisi sv), Loi 6, Sangermano 6, Felli 6,5 (45’st Cicerone sv), Tiravia 6 (37’st Pagnozzi sv), Paniconi 5,5 (4’st Spiridigliozzi 6,5), Salis 5,5 (4’st Crespina 6,5), Caponera 6 (19’st Ascione) PANCHINA Fallani ALLENATORE Laureti 

ATLETICO 2000 Santopadre 6, Provaroni 6,5, Tranquilli 6, Gualtieri 6,5, Macciocchi 6, Perri 6, Cerroni 6 (23’st Ilardo 6,5), Savaiano 6,5, Fresi 6 (34’st Codispoti sv), Turmalaj 7, Tribuzzi 6,5 (23’st Peroni) PANCHINA Trombetta, Musumeci, Foglietti, Ciambella, Risolo ALLENATORE Valerio 

ARBITRO Gerges di Roma 2, 6 

NOTE Ammoniti Omari, Loi (C), Gualtieri (A) Rec. 0' pt, 6’st

Le formazioni a centrocampo © Gazzetta RegionaleTanto agonismo in campo per un derby sempre sentito, ma che in quest’occasione poco o nulla ci ha regalato sul piano delle occasioni da rete. In generale i biancorossi di mister Valerio sono più propositivi, ma soprattutto più ordinati: il Certosa difatti non pecca in verve quanto in precisione e concentrazione. Troppi lanci lunghi e contrasti senza riflessione hanno portato i locali a sprecare tante palle utili generando contropiedi evitabili.

Possesso palla all’Atletico 2000, che al 16’ ci regala il primo tiro della gara: dal limite dell’area Turmalaj prova il tiro sotto al sette, Lucci sventa in corner e Perri di testa la spedisce alta di poco sulla traversa. Al 21’ buon dribbling di suola di Tribuzzi che calcia alto sul primo palo da sinistra, bravo il portiere di casa. Il pressing degli ospiti è alto nella metà campo avversaria e il Certosa fatica a costruire l’offensiva. Al 35’ Macciocchi di testa tira forte a incrociare, di pochi centimetri al lato. Al 36’ prima conclusione casalinga con Caponera che in area di rigore sul lato destro prova la botta tesa a mezza altezza, Santopadre non si lascia sorprendere.

Nella ripresa i primi minuti restano a equilibri invariati, l’Atletico corre e s’inserisce bene creando tre discrete occasioni. Buona reazione di mister Laureti che con due cambi tattici in attacco ridona aggressività al suo team: al 11’ Felli dalla sinistra scarica una botta dritta sul secondo palo, sulla respinta ci riprova Crespina da pochi metri ma Santopadre blocca in due tempi. Mister Gianluca si accorge che i suoi perdono terreno e rischiano troppo, e mette a scaldare la panchina. Al 19’ la punizione a giro di Caponera, alta d’un niente sul primo incrocio, scuote definitivamente gli ospiti che operano un doppio cambio per sostenere il reparto avanzato, e subito gli equilibri ritornano a favore dell’Atletico 2000. Il resto della gara sono calcioni e lanci lunghi tranne per alcuni inserimenti velenosi dei biancorossi, che in pieno recupero al 44’ sfiorano il vantaggio definitivo con Ilardo che su punizione costringe Lucci a volare per evitare la rete a filo del secondo palo. Si chiude così 0 a 0 il derby di Centocelle dopo ben sei minuti di recupero.