Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

L'Audace passa a Gaeta: decide la rete di Meacci

Il team di Ferretti passa nella ripresa e conquista l'intera posta in palio. Troppe occasioni sprecate dai biancorossi



22a Giornata
0 - 1

MARCATORI 14’ st Meacci

GAETA Venditti, Del Brocco, Orsinetti, Incitti, Conte (17’ st Spila), Di Emma, Pellino (31’ st Valentino), Leccese, Di Luca (20’ st Mazza), Di Tullio, Infimo PANCHINA Fiorini, Corrado, Sinico, Amitrano ALLENATORE Melchionna 

AUDANCE SANVITOEMPOLITANA Di Stefano, Chimeri, Alongi, Ferretti, Covetti, Petricca, Cascio (27’ st Pepi), Deodati, Meacci (24’ st Ammassari), Dall’Armi, La Terra PANCHINA Tomarelli, Aquino, Pieri, Mastropietro, Gentili ALLENATORE Ferretti

ARBITRO Sig. Funari di Roma 1 

ASSISTENTI Ventre di Cassino, Nicoletta di Aprilia

NOTE Espulso Orsinetti (G). Ammoniti  Del Brocco, Di Tullio, Alongi, Covetti, Cascio, Meacci, Pepe Angoli 9-3 Rec. 0'pt - 4’st


Una fase del match (Foto © D'Angelo)Al Comunale di Sperlonga il Gaeta affronta l’Audace San Vito Empolitana, squadra in forma, reduce dall’affermazione casalinga con la capolista Colleferro. Melchionna deve fare a meno, causa infortunio, di una pedina fondamentale nello scacchiere biancorosso ovvero Fanelli. Al 3’tiro di Meacci e bella presa di Venditti che agguanta. Quindi il Gaeta comincia a spingere. All’8’ conclusione di Leccese con il pallone che termina alto. Gli ospiti pressano alto cercando di limitare la manovra dei gaetani. Al 17’ azione pericolosa della squadra di casa. A seguito di un calcio di punizione battuto velocemente, Del Brocco opta per l’assist a centroarea e gli ospiti si rifugiano in angolo. Sul conseguente calcio dalla bandierina bella girata al volo di Di Luca. Il Gaeta continua a premere e al 21’ la formazione di Ferretti si salva per ben due volte. Prima Infimo con un gran tiro colpisce il palo, poi il pallone ribattuto arriva a Pellino che calcia molto bene e Di stefano riesce ad arrivarci e deviare in angolo. Al 27’ è Di Tullio che in area, senza pensarci calcia ma il pallone termina fuori. Il numero dieci gaetano poteva senz’altro controllare il pallone e fare meglio. Nonostante la decisa opposizione dell’Audace, tonica e determinata, il Gaeta prova sempre a sbloccare il risultato. Al 31’ calcia Leccese e Di Stefano para a terra. In chiusura di frazione, al 42’ molto pericolosi i bianconeri con Meacci il cui tiro indirizzato verso la porta viene provvidenzialmente intercettato da un difensore. Poi sempre caparbiamente Meacci cerca di incunearsi verso la porta ma il pallone viene deviato in angolo. Il primo tempo termina 0 a 0 ma per quel che si è visto in campo il Gaeta avrebbe meritato il vantaggio. Ad inizio ripresa, al 6’ opportunità per il Gaeta con Di Luca che ben posizionato calcia e la sfera termina alta. All’8’ grande girata di Infimo in area ma il portiere devia in angolo. Al 14’ l’Audace passa in vantaggio. Su un cross dalla destra Meacci eludendo l’intervento di Conte insacca a pochi passi da Venditti. Melchionna decide di mandare in campo Spila sostituendo Conte e poi successivamente Mazza al posto di Di Luca. L’intento è di assicurare freschezza, vivacità e incisività alla manovra offensiva gaetana. Si proietta in avanti il Gaeta che prova dalla distanza con Pellino al 21’. Dopo due minuti Mazza si aggiusta il pallone per il tiro ma la sua bella conclusione termina di poco alta sopra la traversa. Al 31’ ultima sostituzione del Gaeta con l’attaccante Valentino per Pellino. Al 33’ Infimo calcia da pochi passi ma il portiere respinge. Nemmeno questa volta, Foto © D'Angeloed era un’occasione davvero ghiotta, il pallone entra . Brutto segnale. Ma i biancorossi che lamentano un calcio di rigore non ravvisato dall’arbitro, non demordono. Al 37’ Orsinetti colpisce con un intervento duro un avversario proprio a bordocampo, con il pallone che aveva già varcato la linea laterale. L’arbitro estrae immediatamente il rosso, Gaeta in dieci. Al 38’ per il Gaeta arriva l’occasione d’oro per almeno pareggiare. Spila però da solo con la porta davanti calcia fuori. Incredibile! Al 45’Melchionna che si sbraccia e cerca di richiamare ed esortare qualche suo calciatore viene espulso dall’arbitro che incorre nell’errore intrerpretando  erroneamente le grida del tecnico gaetano. Quattro i minuti di recupero ma il risultato non cambia. Esultano gli ospiti, per il Gaeta arriva la sconfitta dopo un lungo magico periodo. Risultato certamente poco consono alla realtà della gara, ma nel calcio conta chi fa gol e vince. Il Gaeta nonostante l’assenza di capitan Fanelli ha espresso ugualmente un buon gioco, non concedendo quasi nulla all’avversario. Quest’ultimo però si è mostrato concreto, cinico a differenza di un Gaeta poco lucido in fase realizzativa, decisamente sprecone e capace di gettare alle ortiche palle-gol incredibili.