Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

L'Audace Sanvito Empolitana supera per 3-2 il Serpentara nel derby, ma è tutto aperto

La rete nel recupero di Mastrantonio permette alla formazione di Russo di imporsi per 3-2



AUDACE SANVITO EMPOLITANA - SERPENTARA 3-2 

MARCATORI
Buscia 30’ pt (A), Fazi 10’ st (S), Tremiterra 18’ st (A), Rubino 40’ st (S), Mastrantonio 48’ st (A) 

AUDACE SANVITO EMPOLITANA Saccucci, Matarazzo, Secci, Belfiore, Tremiterra, Lucatelli, Quaresima, Dall’Armi, La Terra (26’ st Mastrantonio), Buscia, Ammassari (17’ st Cascio) ALLENATORE Russo 

SERPENTARA Generoso, Brasiello, De Santis, Rubino, Rocchi, Scotto Di Clemente, Dominici (9’ st Petrangeli), La Rosa (22’ st Barile), Basilico (9’ st Maione), Fazi, Di Fazio ALLENATORE Lucidi 

ARBITRO Di Vilio di Roma 1 

ASSISTENTI Cazzorla e La Gorga di Aprilia 

NOTE Ammoniti Matarazzo, Belfiore, Tremiterra, Lucatelli, Quaresima, Buscia (A), Generoso, Rubino, Fazi (S) 

La gioia dell'Audace Sanvito EmpolitanaL’Audace Sanvito Empolitana vince il derby nell’andata dei sedicesimi di finale della Coppa Italia d’Eccellenza contro il Serpentara Bellegra Olevano: lo fa grazie ad una rete, all’ultimo minuto di recupero di Mastrantonio, in una partita emozionante, ricca di gol e un po’ nervosa. Partono subito forte i padroni di casa, quando al 7’ su una penetrazione di Buscia, l’estremo difensore Generoso tocca il pallone con le mani fuori dall’area salvando di fatto un gol sicuro. Calcio di punizione, ma il direttore di gara ammonisce solamente il portiere tra le veementi proteste dei giocatori dell’Audace. Poi è ancora Buscia con una gran botta dalla distanza a mettere i brividi al portiere del Serpentara. Il vantaggio della formazione di Russo arriva al 30’ quando Generoso regala il pallone ancora a Buscia, che ringrazia e mette dentro. Nella ripresa, al 10’, arriva il pareggio del Serpentara con una bellissima punizione di Fazi che non lascia scampo a Saccucci, che tocca ma non trattiene. Otto giri d’orologio e l’Audace Sanvito Empolitana si riporta avanti con un eurogol di Tremiterra, che in rovesciata mette dentro il 2-1. A cinque minuti dallo scadere il Serpentara di Lucidi trova il pareggio con un colpo di testa di Rubino. All’ultimo minuto di recupero, però, arriva il definitivo 3-2 dei padroni di casa: a realizzarlo è Mastrantonio, sempre con un colpo di testa. Un risultato che fa impazzire di gioia il pubblico di casa, ma il discorso qualificazione resta apertissimo in vista del match di ritorno.