Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

L'autogol di Marcelli costringe alla sconfitta il Passo Corese

Il Real Monterotondo Scalo stende la squadra di mister Angelucci in trasferta



17a Giornata
1 - 2

Uno scatto del matchLa Coresina gira attorno alla boa con il numero “zero” nella casella delle vittorie casalinghe. Stavolta però, al di là degli umani errori commessi in una gara più che equilibrata, ci si è messa pure la sfortuna, che ha condizionato il punteggio con l’autogol involontario di Marcelli, decisivo nel punteggio finale. Fino ad allora, nonostante il vento forte che ha condizionato non poco l’andamento del match, nessuna delle due squadre era riuscita a prevalere sull’altra. Anzi. A conti fatti, forse, i bianconeri si erano fatti preferire per lunghi tratti, a dimostrazione di come la squadra abbia ritrovato almeno la voglia di voler dire ancora la sua nella lotta alla salvezza. E infatti il gol del Real Monterotondo Scalo arriva come un fulmine a ciel sereno, e viene da una doppia svista difensiva prima di Marcelli poi di Ceccarelli, che abbatte Fiorucci in area obbligando l’arbitro a concedere il penalty. Dal dischetto Nardecchia non dà scampo a Mercurio, e gli uomini di Antognetti si trovano in vantaggio senza neanche accorgersene. Passano solo 7 minuti prima che Passarani, dopo aver fatto un paio di tentativi preparatori, rimetta la gra in parità con la sua specialità, il calcio di punizione dal limite, che fulmina Baldoni sul suo palo. L’1-1 mette le ali ai bianconeri che premono sull’acceleratore. Ma è lo Scalo ad avere l’occasione più ghiotta, anzi ad andare in gol, annullato per posizione di fuorigioco di Fiorucci. Nella ripresa cambia il campo e l’esposizione al vento, e la Coresina soffre qualcosina in più rispetto ai primi 45 minuti. Ciò nonostante gli eretini non si rendono mai pericolosi, fatta eccezione per un tiro ravvicinato di Nardecchia che sfiora il palo. Al 33’ sono i padroni di casa a passare in vantaggio, ma stavolta è Passarani a farsi “pizzicare” in offside dopo un’autentica magia di Sacripanti. La partita sembra indirizzata verso il pareggio, quando al 35' lo Scalo passa ancora una volta: Fiorucci, il migliore dei suoi, si libera sulla destra e crossa al centro: Marcelli, nel tentativo di anticipare Nardecchia, devia involontariamente la palla dentro la sua porta battendo ancora Mercurio. E’ il colpo del ko per la Coresina, che non riesce a riprendere la partita. Chiudendo con un ko, l’ennesimo, di fronte al pubblico di casa.