Notizie

L'epilogo peggiore nella gara tra Accademia Calcio Roma e San Lorenzo

Vincono i padroni di casa, ma il risultato passa in secondo piano: calci e pugni al triplice fischio tra le due squadre



7a Giornata
2 - 1

MARCATORI Rapiti 37' pt (AC), Ortenzi 19' st (AC), Galassi 39' st (SA) 

ACCADEMIA CALCIO ROMA Buttari (32' st Natali), Salvi (37' La Posta), Rocchi, Ortenzi (28' st Hisay), Castellani, Cameo, De Angelis (39' st Di Spirito), Pizzuti, Rapiti (14' st Muscuso), Gerardo (10' st Alaimo), Boccia (25' st Fornasiello) ALLENATORE Maffei 

SAN LORENZO Pescetelli, Chimeri, Galassi, Cimei, Proietti, Falasca, Giorno (20' st Mazzotta), Lanzeri (12' st Mazzoni), Favilla (17' st Nave), Franco, Del Vecchio (17' st Ferdinandi) PANCHINA Ferri, Di Biagi, Caponera ALLENATORE Aquilani 

NOTE Espulso al 31' st Ferdinandi (SA) Ammoniti Favilla, Mazzotta, Buttari, Ortenzi, Castellani, Cameo, Pizzuti Angoli 5-2 Rec. 1' pt – 4' st.

Il dg dell'Accademia, Attilio OrtenziTermina a calci e pugni la gara tra Accademia Calcio Roma e San Lorenzo, vinta per 2-1 dai padroni di casa. Al triplice fischio succede l'inevitabile, con i calciatori di entrambe le squadre che si danno appuntamento a metà campo per risolvere le ruggini di un match che, nell'ultima parte di gioco, si innervosisce per via delle provocazioni degli ospiti, raccolte dopo l'80' dai ragazzi dell'Accademia.

Prima di tutto ciò, le due squadre avevano dato vita ad una partita sostanzialmente equilibrata. Nel primo tempo non ci sono vere e proprie occasioni gol, fatta eccezione per quella che a 3' dall'intervallo capita sui piedi di Rapiti, bravo ad eludere il portiere con un tocco sul palo lontano. Nella ripresa crescono gli ospiti, che nei primi 20' collezionano due palle gol importanti, con Giorno e Ferdinandi, ma incassano la seconda rete su palla da fermo, con una vera e propria prodezza di Ortenzi. Nel finale, San Lorenzo all'arrembaggio e Galassi accorcia le distanze a 1' dallo scadere del tempo regolamentare, ma la rimonta ospite non si materializza. Dopo il triplice fischio va in scena il vergognoso spettacolo che farà molto arrabbiare il direttore generale dell'Accademia, Attilio Ortenzi, e indignare il pubblico presente sugli spalti. Questa volta ci indignamo un po' anche noi di Gazzetta Regionale: nel tabellino mancano le pagelle. E non è un caso.