Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

L'intervista a Pietro Campedelli, nuovo acquisto dell'Eretum: "Arrivo in un grande gruppo. Spero di crescere tanto"

Il centrocampista centrale classe 1995 si presenta: "L'ambiente è fantastico, mi aspetto una stagione super"



Image titleContinua la campagna acquisti dell'Eretum in vista della prossima stagione. Oggi è la volta di un giovane acquisto classe 1995, Pietro Campedelli, convinto dal progetto calcistico. Lo abbiamo intervistato poche ore dopo l'annuncio del suo passaggio alla squadra eretina.

Fatti conoscere meglio da tutti. Il tuo ruolo e la tua carriera calcistica?

"Sono un centrocampista centrale. Calcisticamente ho iniziato la scuola calcio con il Monterotondo Scalo. Poi in rapida successione sono passato al Fidene, Atletico Fidene, il ritorno allo Scalo con il Città di Monterotondo, il Capena (in Promozione) anno in cui ho subito un brutto infortunio con la rottura del crociato, i legamenti collaterali ed il menisco. E'stato un periodo molto brutto ma alla fine mi sono fatto forza e quest'anno ho giocato con il Monterotondo Calcio". 

Cosa ti ha convinto a venire all'Eretum?

"Sicuramente l'ambiente che reputo fantastico e la voglia di mettermi in gioco giocando la squadra che meglio rappresenta il mio Paese dove abito e dove sono cresciuto da quando sono nato".

Cosa ti aspetti di trovare in questo gruppo e in questa società?

"Conosco alcuni giocatori e visto da fuori, lo reputo un grandissimo gruppo, molto forte e con esperienza sia in campo che fuori. Con loro spero di crescere molto sia umanamente che calcisticamente".

Un tuo obiettivo personale e un messaggio che vuoi lasciare ai tuoi nuovi compagni?

"Mi aspetto una grande stagione e spero di poter apportare il mio contributo. Non vedo l'ora di iniziare".