Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

L'Italia parte bene, poker alla Finlandia nel match d'esordio

La squadra di Menichelli mette ko gli scandinavi con 4 reti nella ripresa, nella prima del main round della competizione continentale



ITALIA-FINLANDIA 4-0 

MARCATORI Murilo 4'st, Canal 5'st, Patias 9'st, Ercolessi 17'st

ITALIA Mammarella, Ercolessi, Lima, Fortino, Merlim, Romano, Schininà, Honorio, De Luca, Patias, Canal, Giasson, Murilo, Miarelli CT Menichelli

FINLANDIA Ojanpera, Autio, J. Kytola, M. Kytola, Hosio, Korsunov, Pakola, Torvinen, Inapshba, Gronholm, Muridiyazd, Korpela, Teittinen, Savolainen CT Martic


Esultanza azzurra (foto Casella/divisionecalcioa5.it)Esordio abbastanza buono per l'Italia nella prima gara del girone di qualificazione ai prossimi campionati europei. In Polonia, gli azzurri di Menichelli regolano con un poker la Finlandia, allenata dalla slavo Martic, vecchia conoscenza del nostro campionato. Gli Azzurri impiegano una frazione di gioco per riuscire a perforare l'arcigna difesa finnica, poi nella difesa vanno a briglia sciolta trovando le reti che decidono il finale, che poteva anche essere più ampio.


Primo tempo L'Italia prende subito il comando delle azioni facendo circolare, un po' lentamente a dire il vero, la palla, con gli scandinavi barricati in difesa. Il primo a provarci al 3' è Ercolessi il cui sinistro poderoso viene deviato in angolo. Poi, al 6', Onorio stoppa direttamente da un rinvio di Ojanpera e allarga sul palo di sinistra per Canal,il cui piattone è troppo largo per segnare. Poi ci prova anche la Finlandia, con la botta da lontano di Pakola, che finisce sul fondo. Al 9' bella combinazione tra il laziale Schininà e Patias, con quest'ultimo che dal vertice della lunetta spara a botta sicura, ma Ojanpera è attento e si distende respingendo la minaccia. Finlandia pericolosa con Hosio, ancora da lontano al 14', con il pallone che va molto vicino alla porta rispetto al precedente tentativo del compagno, poi i biancazzurri smettono di fatto di giocare e la gara diventa un tiro a bersaglio. L'Italia centra un palo con Canal da posizione ravvicinata su azione da calcio d'angolo poi, nulla di fatto fino all'intervallo.


Secondo tempo La supremazia italiana si concretizza al 4' quando Murilo con un sinistro terrificante batte Savolainen, entrato al posto di Ojanpera. Il raddoppio arriva dopo pochi secondi, quando Murilo questa volta fa l'assistman e serve Canal, che da pochi passi non lascia scampo al portiere finnico. Al 9' arriva il terzo gol con Lima che serve in diagonale da destra verso sinistra Patias che spara fortissimo dallo "spigolo" della lunetta sul primo palo firmando il 3-0, mentre il poker lo cala Ercolessi con una conclusione magistrale di controbalzo su un pallone scaricato indietro dal numero 11 azzurro. Al 19' Patias potrebbe firmare la sua personale doppietta, ma sul suo libero si oppone alla perfezione Savolainen, che respinge. Finisce quindi 4-0 per gli azzurri, favoriti del girone, il primo match, contro una Finlandia tatticamente molto preparata, ma tecnicamente davvero a livello dilettantistico. Domani Azzurri di nuovo in campo contro la Bielorussia, scesa in campo alle 19.00 nell'altra gara del girone contro la Polonia, padrona di casa.