Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

L'Olbia cala il poker contro l'Astrea: secondo successo in campionato

Non bastano Maurizi e Giuntoli alla compagine laziale. Trasferta sarda amara per l'undici di Rambaudi



OLBIA - ASTREA 4-2

MARCATORI 3’pt Mastinu (A), 28’pt Maurizi (A), 10’st Oggiano (O), 17’st Capuano (O), 27’st Giuntoli (A), 48’st Molino (O) 

OLBIA Sannino, Ravot, Khali, Peana, Barone, Varrucciu, Oggiano, Steri, La Cava (16’st Molino), Mastinu (42’st Masia), Capuano (36’st Budroni) PANCHINA Loddo, I. Del Rio, Columbano, Murgia, Taras. ALLENATORE Scotto 

ASTREA Micheli, Dionisi, Guglielmi (22’pt Amico), Di Ventura, Cipriani, Di Fiordo, Pentassuglia (20’st Simonetta), Mollo, Giuntoli, Travaglini (12’st Cruciani), Maurizi PANCHINA Ciurluini, Sannibali, Di Benedetto, Fazio, Briotti ALLENATORE Rambaudi 

ARBITRO Moro di Schio 

NOTE Espulso Simonetta (A) nella seconda frazione Ammoniti Sannino, Peana, Cipriani, Di Fiordo, Mollo, Amico Angoli 2-5 Rec. 1’pt – 5’st   


Image titleCrollo esterno per l’Astrea che non riesce a ripetere la vittoria della scorsa settimana e va al tappeto lontana dalle mura amiche contro l’Olbia: finisce 4-2 al termine di una partita ricche di emozioni e di gol. Dopo il fischio iniziale dell’arbitro, i padroni di casa sbloccano il risultato dopo tre minuti grazie a Mastinu che porta in vantaggio i sardi. La compagine laziale non sta a guardare e trovare il pareggio circa alla mezz’ora con Maurizi che costringe Sannino a raccogliere il pallone nel sacco per il pareggio. La seconda frazione non sarà molto positiva per l’undici di Rambaudi, che crollerà sotto i colpi dell’Oblia: prima Oggiano porta di nuovo in vantaggio i sardi al 10’. Sette minuti dopo i locali calano anche il tris con Caputano e non servirà a nulla il 3-2 di Giuntoli. In pieno forcing laziale, infatti, i padroni di casa chiudono definitivamente i conti con la rete di Molino: 4-2.