Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

L'Olimpus cade a Spoleto: la Maran riapre il campionato

La formazione di Ranieri cede nella seconda frazione di gioco e manca il match point: gli umbri si impongono 9-4



MARAN NURSIA – OLIMPUS 9-4


MARCATORI
Cutrupi 11’ (O), Duarte 16’ (M), Bellaver 17’ (M), Velazquez 20’ (O) nel p.t.; Ronchi 8’ (M), Stringari 9’ (M), Cittadini 11’ (O), Bellaver 17’ (M), Duarte 17’ e 18’ (M), Marchetti 18’ (O), Paolucci 19’ e 20’ (M) nel s.t.

MARAN NURSIA Barigelli, Stringari, De Araujo, Ronchi, Bellaver, Trapasso, Paolucci, Grimaldi, Emruli, Duarte, Martins, Dalle Grave ALLENATORE Da Silva

OLIMPUS De Paula, Garcia, Del Ferraro, Velazquez, Cittadini, Stefanoni, Di Eugenio, Cutrupi, Montagna, Marchetti, Ugherani, Mazzilli ALLENATORE Ranieri

ARBITRI Francese di Battipaglia, Crocifoglio di Napoli CRONO Lillocci di Foligno

NOTE Ammoniti De Araujo, Trapasso, Paolucci, Duarte, Martins, Del Ferraro, Marchetti Falli 5-5, 7-7


Image titleL’Olimpus manca il colpo del ko a Spoleto e cede al cospetto di una Maran Nursia capace di riaprire il campionato grazie ad una grande seconda frazione di gioco. Il 9-4 finale è un punteggio eccessivamente severo e determinato principalmente dalla necessità di Ranieri di schierare il portiere di movimento negli ultimi minuti di gioco con il punteggio fermo sul 4-3 per i padroni di casa.


Primo tempo. La gara non delude le attese con le due formazioni subito in avanti in cerca del vantaggio. Tra i padroni di casa parte forte De Araujo, che fa correre per due volte i brividi lungo la schiena di De Paula, mentre l’Olimpus risponde con Montagna. Al 4’ un super De Paula si oppone a Paolucci e De Araujo, mentre sul capovolgimento di fronte è Barigelli a dire di no a Montagna. Il botta e risposta va avanti fino all’11’ quando l’Olimpus trova il vantaggio: botta da fuori di Del Ferraro, Barigelli respinge come può. La sfera termina a Velazquez che pesca Cutrupi per il tocco vincente a porta vuota. La Maran risponde con il solito De Araujo. Al 12’ gli arbitri fanno tornare le squadre negli spogliatoi per un parapiglia sugli spalti tra alcuni spettatori, ma dopo pochi minuti il gioco riprende. La sosta fa bene alla Maran che al rientro in campo impiega solo un minuto per ribaltare tutto con i gol di Duarte e Bellaver. L’Olimpus risponde e trova il pareggio con Velazquez a due secondi dalla sirena di metà tempo.


Secondo tempo. Nella ripresa la Maran cambia subito ritmo, mentre l’Olimpus non riesce più a giocare come nella prima frazione di gioco. La spinta dei padroni di casa viene premiata all’8’: i blues sbagliano clamorosamente uno schema su calcio piazzato permettendo a Ronchi di ripartire e battere De Paula. L’Olimpus non ha il tempo di reagire, perché al 9’ ancora una ripartenza umbra vale il 4-2 con la rete di Stringari. L’uno-due scuote la squadra di Ranieri, che alza il baricentro e torna a farsi pericolosa, ma a quel punto sale in cattedra un super Barigelli che si oppone a Garcia. La gara si riapre comunque all’11’ quando Cittadini trova una bordata che si insacca all’incrocio dei pali. L’Olimpus crede nel pareggio e spinge in avanti, mentre la Maran sembra accusare un momento di difficoltà. I blues protestano per un fallo su Cittadini, apparso in area di rigore, l’arbitro però concede una punizione dal limite sulla quale Del Ferraro impegna Barigelli, che si ripete subito dopo compiendo un vero e proprio miracolo su Cittadini. Al 15’ l’Olimpus ottiene un tiro libero, che Cittadini calcia sul fondo. Passa un minuto ed è ancora tiro libero per il team di Ranieri, cambia il tiratore, Velazquez, ma non l’esito con la palla che termina sempre fuori. Ranieri inserisce Del Ferraro come portiere di movimento, ma al 17’ è la Maran a conquistare il tiro libero: De Paula respinge la conclusione di Bellaver, che si ritrova la palla sui piedi e insacca il 5-3. Sempre Olimpus con il portiere di movimento e in pochi secondi la Maran parte in contropiede e insacca il 6-3 che chiude la gara. Passa un minuto e Duarte trova la porta vuota dalla sua trequarti campo. Con l’esito ormai segnato, nel finale c’è tempo per la quarta rete blues di Marchetti e la doppietta conclusiva di Paolucci che fissa il punteggio sul definitivo 9-4 per la Maran Nursia, che si porta a -2 dall’Olimpus e riapre il campionato.