Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

L'Olimpus cede alla Lazio, ma la strada è quella giusta

Il team di Roma nord perde 6-4 contro i biancocelesti, il dg Serafini: "Mi è piaciuto quanto abbiamo retto sul piano fisico"



Image titleLa formazione di Ranieri regge il ritmo della Lazio fino all’inizio del secondo tempo, poi la squadra di Mannino allunga sui blues. Al 2-2 della prima frazione fa da contraltare il 6-4 a favore dei biancocelesti maturato al fischio finale. Queste le marcature per l’Olimpus: Marchetti (doppietta), Siviero, Osni Garcia. A fare il punto della situazione in casa dopo la partita disputata al Palagems è Renato Serafini, Direttore Generale dell’Olimpus. 


Che impressioni hai avuto dall'Olimpus nella partita contro la Lazio? 

“Per un tempo e mezzo ho avuto una più che buona impressione della mia squadra. Mi è piaciuto quanto abbiamo retto sul piano fisico, nonostante la Lazio fosse molto più avanti di noi”. 


La sua squadra ha mostrato una buona tenuta, in particolare modo nella prima frazione di gioco. Dove può migliorare? 

“Abbiamo fatto solo tre amichevoli. Piano, piano anche i giocatori si amalgameranno per bene. Per quanto concerne il piano fisico, soltanto il tempo ci aiuterà. Saremo più che pronti per la prima di campionato”. 


L'Olimpus ha affrontato per la prima volta uno dei giocatori protagonisti della promozione in A2, Emiliano Cittadini. Che effetto le ha fatto vederlo con un'altra maglia e, soprattutto, da avversario?

“E' stato un colpo al cuore, soprattutto per il rapporto personale che avevo con Emiliano. Gli auguro tutto il bene del mondo e di giocarsi questa categoria da protagonista”.

Image title