Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

L'Olimpus cede di misura con l'FB5

La formazione di Lelli colpisce sette legni e si arrende 4-3 contro la compagine di mister Bracci



Cade di misura l'Olimpus (Foto © Marta Cantarelli)Ci si mettono anche i legni. E' quanto viene da pensare a margine della sconfitta per 4-3 dell'Olimpus Olgiata 20.12 contro l'FB5, considerando che, tra pali e traverse, la formazione ne colleziona ben sette in tutta la gara. Nonostante un buon inizio, nel quale Lisi va vicina al goal per i padroni di casa almeno in due occasioni, a portarsi in vantaggio è l'FB5; lancio di Mannavola, Maggi sfiora di tacco ed è 0-1 al 4' L'Olimpus si rimette i carreggiata e, pochi istanti dopo, va vicina al pari con Sias, sul cui tiro interviene in tutto Moriconi. Al 7' Catrambone protegge palla centralmente e serve a sinistra l'accorrente Salemi che fa 1-1. Tre minuti dopo, arriva il vantaggio per l'Olimpus con Catrambone che, dopo aver ricevuto la sfera ed averla protetta dalle sue avversarie, si gira e trafigge Moriconi (2-1). Al 14' il risultato cambia ancora; palla a Mannavola che dalla distanza trova il tiro della domenica e sorprende Menichelli (2-2). E mentre l'FB5 si affida a manovre basate sostanzialmente su lanci lunghi, l'Olimpus prova a costruire un nuovo vantaggio. Al 19' per la formazione di Roberto Lelli arriva il primo palo della gara, colto da Catrambone, servita in posizione centrale da Salemi. A pochi istanti dalla fine della frazione di gioco, Papadoupolu lancia lungo per Maggi che trova il tocco vincente (2-3). Ripresa decisamente a tinte blues con Moriconi costretta a fare l'impossibile su Catrambone, in almeno tre occasioni nitide da rete, e su Lisi. Ad aiutare l'estremo difensore dell'FB5 anche i legni, che impediscono alla squadra di Lelli di agguantare il pari. Così, dopo un dominio pressoché schiacciante, al 13'  passa di nuovo l'FB5; Mannavola indovina il passaggio per Felicetti che non sbaglia e fa 2-4. Un minuto dopo, l'Olimpus, con Sias nelle vesti di portiere di movimento, accorcia le distanze; Catrambone si libera con una magia all'altezza del corner di destra e mette al centro per l'accorrente Lisi che non sbaglia. 3-4 e partita riaperta. La formazione blues pressa gli ospiti e li costringe e a chiudersi nella propria metà campo. Al 17', Sias si accentra e libera un bolide che si stampa sulla traversa. A pochi istanti dallo scadere, anche Catrambone colpisce un legno, stavolta il palo alla destra di Moriconi. L'Olimpus Olgiata 20.12 rimane ferma a quota 42 punti e tra due domeniche affronterà la Lazio.