Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

L'Olimpus di Lelli cede contro il CPFM, ma rimane terzo in classifica

Le blues incassano la seconda sconfitta stagionale, ma restano comunque nelle zone alte della graduatoria



CPFM - OLIMPUS 8-4

MARCATORI Pedace (CP) 2' e 18' pt, Catrambone (OL) 5' pt e 1' st, Sergi (OL) 12' pt, Pastorini (CP) 18' pt, Pinto Dias (CP) 1' e 2' st, Sorvillo (OL) 3' st, Nobilio (CP) 15' st, Mascia (CP) 17' st, Verzuli (CP) 18' st.  

CPFM Acciaresi, Boutimah, Mascia, Pinto Dias, Marques, Pastorini, Scagnetti, Pizi, Pedace, Nobilio, Verzulli ALLENATORE Segundo

OLIMPUS Menichelli, Lucarelli, Catrambone, Lisi, Muzi, Sorvillo, Sergi, Vellucci, Brancati, Visconti, Madonna, Sias ALLENATORE Lelli

NOTE Ammoniti Marques, Visconti, Sias 


Image titleL’Olimpus Olgiata 20.12 esce dalla scontro con la formazione di Segundo con una sconfitta (8-4). Nella gara disputata al palazzetto di Colonnella, la squadra di Lelli ha trovato sulla sua strada anche un po’ di sfortuna. A dirlo, a rigor di cronaca, sono i cinque legni colpiti dalla compagine blues, tra l’altro nei momenti più topici della gara. Pronti via il primo legno con Alessia Catrambone che prende palla, si gira verso la porta e calcia con forza trovando sulla sua strada il palo.  Al 2’ il vantaggio dei padroni di casa con Pedace, abile a girare a rete un passaggio a sinistra della Marques. Un minuto dopo, contropiede olimpo con la Catrambone che serve Sergi, tiro a botta sicura e palo (siamo a due). Al 5’ arriva il pari con Catrambone (1-1). L’Olimpus prende campo e cerca di impadronirsi della gara. Al 12’ va in vantaggio con Sergi, che trasforma intervenendo sottoporta su un tiro della Catrambone (1-2). Due minuti dopo Visconti allarga sulla destra per Lisi che calcia di poco fuori. A due minuti dalla fine della prima frazione di gioco arriva il pari con Pinto Dias, su assist di Pastorini (2-2). Passano pochi istanti e il CPFM si porta in vantaggio con Pedace, che ribadisce in rete una respinta di Menichelli sul tiro di Marques (3-2). Nella ripresa è sempre la brasiliana la protagonista della manovra della squadra marchigiana. Al 1’ passa sull’out opposto per Pinto Dias che realizza il goal del 4-2. Pochi istanti dopo da sinistra, Sergi calcia con forza in porta, Mascia non trattiene e Catrambone ribadisce in rete (4-3). Il botta e risposta tra le due formazioni continua. La Pinto Dias calcia direttamente da metà campo e sorprende Menichelli regalando al CPFM la rete del 5-3. Al 3’ minuto l’Olimpus accorcia di nuovo con Sorvillo, abile a ridurre nuovamente le distanze con la squadra di Segundo (5-4). Iniziano ora dieci minuti di continui cambi di fronte che vedono in prima linea i portieri di entrambe le formazioni, che tengono fermo il punteggio. Al 15’ la gara si sblocca con Marques che tiene palla per l’accorrente Nobilio che raccoglie l’invito della brasiliana e realizza (6-4). E mentre l’Olimpus prende altri due pali, c’è tempo anche per qualche episodio da rivedere. Al 17’ Mascia rinvia con le mani dalla propria porta. La sfera arriva nella porta dell’Olimpus senza che nessuno la tocchi, e con Marques e ostacola Sorvillo nel recupero. Il direttore di gara convalida il goal: 7-4 per il CPFM. Passano pochi istanti e la porta di Mascia trema ancora, stavolta a seguito di una conclusione secca e potente della Catrambone. Pali a parte, a chiudere la gara al 18’ è un nuovo contropiede di Marques che serve perfettamente la giovane Verzulli per il goal che chiude la gara (8-4). Domenica prossima l’Olimpus ospiterà al Palaolgiata L’Acquedotto, in una gara che si fa importante per il treno di alta classifica.