Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

L'Olimpus fa sette su sette: anche il Città di Sora va al tappeto

La formazione di Roberto Lelli prosegue il suo cammino di sole vittorie. L'ex Vellucci: "Emozionante tornare a giocare qui"



Silvia VellucciSette vittorie in altrettante gare. L'Olimpus Olgiata 20.12 di Roberto Lelli si porta ad un solo punto di distacco dalla capolista Lazio. Con una gara in più da giocare rispetto alla compagine biancoceleste, la formazione blues guarda con soddisfazione la classifica. Al termine della gara contro il Città di Sora, il fischio finale del direttore di gara sancisce un risultato importante per l'Olimpus. Il 3-1 a favore della compagine di Roma nord è il frutto di quanto di buono fatto vedere fino ad oggi dalle ragazze di Lelli, da una formazione che ha voglia di non fermarsi. Per l'Olimpus sono andate a segno Catrambone e Sorvillo, alle quali si è aggiunta un'autorete su rilancio del portiere Menichelli. "E' stata una partita emozionante per me - ha commentato a fine gara Silvia Vellucci - ritornare a giocare qui è stato molto bello. Sapevamo sarebbe stata una partita importante per noi. Il Sora è una squadra composta da giocatrici brave, il campo è un po' piccolo, ma siamo andate subito in vantaggio e questo ci ha dato tranquillità. Per noi quelli conquistati qui sono stati 3 punti fondamentali per il proseguo della stagione. Volevamo arrivare alla gara contro il Montesilvano da imbattute e ci siamo riuscite". Il primo tempo si è concluso sul 2-0 per l'Olimpus che giocava senza guardare a quello che accadeva negli altri campi. "Pensavamo solo alla nostra partita e non alle altre. Penso che avremmo potuto giocare molto più tranquillamente e fare più giro palla. Comunque va bene così, ero convinta che oggi avremmo portato a casa i 3 punti", prosegue la Vellucci. Nella ripresa l'inerzia della gara non è cambiata e il tifo a bordo campo si è fatto un po' più caldo: "Credo che nel secondo tempo abbiamo giocato meglio che nel primo, concedendo loro solo un tiro e facendo molto bene la zona. Gli ultimi quattro minuti sono stati pesanti da affrontare, i tifosi hanno iniziato a farsi sentire". Trasferta comunque archiviata quella di Sora e, a partire da domani, testa al Montesilvano, prossimo avversario della squadra di Roberto Lelli tra le mura amiche del Palaolgiata. Che partita vi aspettate? "Sulla carta, loro sono molto forti. Poi, chiaramente, ogni partita va giocata e si sviluppa sul campo. Ci impegneremo e lavoreremo al meglio, per dare tutto. Per noi sarà come una finale: daremo il massimo". Quanto è importante per una giocatrice disputare partite come quella che ci sarà la prossima settimana? "Tantissimo. Sono queste la partite belle da giocare. La rosa è lunga, speriamo tutte di esserci".