Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

L'Olimpus non molla di un centimetro: 5-1 al Grosseto

La formazione di mister Ranieri non rallenta e travolge anche l'Atlante: doppiette di Montagna e Marchetti



OLIMPUS - ATLANTE GROSSETO 5-1 


MARCATORI
Montagna (O) 7' pt e 16' st, Marchetti (O) 2' e 13' st, Barelli (A) 16' st, Velazquez (O) 20' st

OLIMPUS Camedda, Ogni Garcia, Colaceci, Montagna, Marchetti, Velazquez, Cutrupi, Montagna, Cittadini, Ugherani, Di Eugenio, De Paula ALLENATORE Ranieri

ATLANTE GROSSETO Izzo, Capitani, Raia, Barelli, Baluardi, Bender, Gianneschi, Baldelli, Serranti, Novello, Verani. 

NOTE Ammoniti De Paula (O) 17' st, Montagna (O) 19' st


Image titleCinquina all'Atlante Grosseto e vetta della classifica sempre più a tinte blues. L'Olimpus Olgiata 20.12 vince in casa contro la formazione toscana e si conferma leader indiscussa del campionato. 5-1 il risultato finale al Palaolgiata, in una gara che ha visto dominare sul campo la formazione di Fabrizio Ranieri dal primo all'ultimo minuto di gara. Padroni di casa che impongono il proprio gioco fin dalle prime battute andando vicini al vantaggio prima con Osni Garcia, poi con Marchetti. Al 7' la rete dell'1-0 porta la firma di Maicol Montagna, che corregge in rete un tiro di Cittadini diretto sul secondo palo. La timida reazione degli ospiti è affidata a due tiri da posizione defilata - rispettivamente di Barelli e Baldelli - che vengono neutralizzati agevolmente da De Paula. Al 15' è proprio Bareli a salvare la porta dell'Atlante Grosseto, spazzando via dalla linea di porta la sfera appena calciata da Marchetti. L'Olimpus chiude la suqdra toscana nella propria metà campo e si affida per la manovra all'apporto di bomber Colaceci che in un paio di occasioni va vicino al raddoppio. Al 20' è di Colaceci l'ultima azione pericolosa della gara: il pivot blus viene servito da Osni Garcia in verticale ma, infastidito da un giocatore del Grosseto, calcia di poco a lato della porta difesa da Verani. Ad inizio ripresa l'Olimpus va sul 2-0: al 2' Velazquez sulla trequarti fa salire la squadra e aspetta il posizionamento di Marchetti che riceve da lui, protegge la sfera  e calcia a rete da posizione invitante. Ci provano in successione Osni Garcia, Velazquez e Cittadini, ma il risultato non cambia, anche a seguito di alcune buone uscite di Verani. Al 9' il Grosseto si rende pericoloso sull'asse Novello-Gianneschi, con quest'ultimo che calcia in porta da posizione ravvicinata, ma non sorprende De Paula. Un minuto più tardi, Colaceci viene atterrato dal portiere del Grosseto, uscito fuori dalla sua area per intervenire su un pallone, l'Olimpus chiede il fallo ma il direttore di gara fa proseguire. All'11' Colaceci, fra i più pericolosi, coglie il palo alla sinistra di Verani che, due minuti più tardi, respinge col volto una conclusione potente di Osni Garcia, lanciato a rete da Montagna. Il 13' sta per concludersi quando Marchetti ruba palla sulla trequarti, si avvicina indisturbato all'area piccola e calcia sull'angolo basso alla sinistra del portiere del Grosseto per il goal che vale il 3-0. Passano tre minuti e l'Atlante accorcia con Barelli (3-1), che approfitta di una disattenzione della retroguardia dell'Olimpus. Dopo soli trenta secondi, i blues ristabiliscono le distanze con Montagna (4-1), bravo a calciare sul secondo palo prendendo di sorpresa l'estremo difensore del Grosseto. Al 20' l'Olimpus cala la cinquina, con Oscar Velazquez, che ruba palla al portiere di movimento,  lo mette a sedere con una serie di finte e calcia in porta a colpo sicuro. L'Olimpus resta in vetta, con cinque punti di vantaggio dal Futsal Aprutino. Dopo la settimana di stop, la formazione di Roma nord affronterà in trasferta il Foligno.