Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

L'Olimpus "regala" Mirko Medici a Ranieri

Ancora un colpo per il team di Roma nord: ecco Mirko Medici



Mirko MediciLa A.S.D. Olimpus Olgiata 20.12 rende noto di aver raggiunto l'accordo per l'acquisizione delle prestazioni sportive di Mirko Medici. Il giocatore, ex Prato Rinaldo, si aggregherà alla formazione allenata da Fabrizio Ranieri per la preparazione precampionato. Con un colpo di coda, a pochi giorni dall'annuncio di Borsato, il Direttore sportivo dell'Olimpus, Gianluca De Angelis, e il Direttore tecnico, Franco Casilli, riaprono il mercato della formazione blues regalando a Ranieri il laterale classe '82 che aveva già allenato ai tempi dell'Aloha. "L'ho avuto all'Aloha e siamo molto legati. Sono contento di rincontrarlo. Ci abbiamo provato a lungo in questi anni e finalmente quest'anno torniamo insieme - così il Direttore tecnico, Franco Casilli - è un giocatore di alto livello, a mio parere, se è in forma è uno dei più forti italiani che ci sono in circolazione. Lo avevo detto che il nostro mercato non si sarebbe chiuso... (ride) Insieme al Presidente Verde e al Direttore Generale Serafini abbiamo deciso di fare un ulteriore sforzo e di regalare un altro valido giocatore a Ranieri". "Avevamo annunciato che il nostro mercato poteva dirsi chiuso ed effettivamente queste errano le intenzioni - le parole di De Angelis - poi è nata questa opportunità e non ce la siamo fatta sfuggire. Mirko è un giocatore che ho già avuto, tecnicamente molto valido, ha un valore assoluto. Un grande in bocca al lupo lui e il più sincero benvenuto nella nostra famiglia". A seguire le parole di Mirko Medici, un mix di passato, presente e... Olimpus.


Medici, cosa l'ha spinta ad accettare la proposta dell'Olimpus?

"La Società sicuramente. Ne ho sentito parlare bene, conosco molti giocatori e quasi tutti i dirigenti. Sono sicuro che a livello personale mi troverò bene. Anche la categoria ha fatto la sua parte: giocare in A2 è un privilegio importante".


Parliamo di mister Ranieri, una "vecchia" conoscenza per lei: in che modo pensa di essere più utile alla squadra?

"Ho giocato con Ranieri all'Aloha, in quella che credo sia stata una delle mie migliori stagioni dal punto di vista sportivo e personale. La sua presenza come allenatore ha influito sicuramente nella mia scelta di venire qui. Utile? Spero di esserlo il più possibile. Ranieri sa quali sono le mie caratteristiche. Sono disponibile a tutto. In questo sport devi correre più degli altri e io sono una persona che si allena molto e si mette a disposizione".


Guardando agli acquisti di questa squadra, che Olimpus sta nascendo secondo lei? A quale traguardo potrà puntare la squadra nella prossima stagione?

"Penso che l'obiettivo playoff sia alla portata. Un playoff di A2 non è una cosa da poco. La squadra è forte. Si può puntare in alto, a patto di non sottovalutare le nostre avversarie"