Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

L'Olimpus riagguanta l'Isola e vola ad un punto dalla vetta: 4-1 al Catanzaro

Il team di Ranieri cala il poker e compie un importante balzo in graduatoria



Di Eugenio (Foto © Giada Giacomini)La formazione di Roma nord voleva tornare a vincere e così è stato. Dopo la battuta d'arresto contro il Futsal Isola, la squadra allenata da Fabrizio Ranieri ritrova il sorriso e tre punti preziosi contro il Catanzaro. La vittoria per 4-1 rilancia le aspettative della formazione blues, anche in virtù dei risultati maturati sugli altri campi. L'Olimpus ora è ad un punto dalla vetta della classifica del Girone B di un campionato di A2 quanto mai competitivo e avvincente. Nel suo palazzetto, il Palaolgiata, la squadra di capitan Velazquez e compagni ha avuto la meglio sulla formazione calabrese al termine di una gara con pochi colpi di scena e vissuta, sostanzialmente, in una sola direzione. Parte forte l'Olimpus che nei primi minuti ha subito l'occasione di portarsi in vantaggio prima con Borsato e poi con Del Ferraro. Al 5', a seguito di un calcio d'angolo, la palla va ancora a Del Ferraro che fredda Rotella dalla distanza (1-0). La formazione di casa cerca di chiudere la gara e, un minuto dopo, la palla del ko è sui piedi di Siviero che, servito da Velazquez, vede respinto il suo tiro dall'estremo difensore avversario. Al 7' è ancora Siviero a rendersi pericoloso, accentrandosi da sinistra e liberando un tiro che viene prima deviato da un avversario e poi spinto in angolo da Rotella. Al 9' reazione del Catanzaro con Egea che serve Osvaldo con un pallonetto, palla al portoghese che calcia con forza ma vede il suo tiro respinto da un attento Gilli. Due minuti dopo i giallorossi accorciano le distanze con una conclusione di Tiago Oliveira che dall'out di sinistra inventa una parabola che si insacca sul secondo palo (1-1). La rete degli ospiti riapre la gara ma per poco. Al 13' Siviero salta un avversario, triangola con Borsato e conclude a rete, Rotella devia in angolo. Un minuto dopo, Velazquez conquista palla a metà campo e arriva nell'area piccola ma calcia centralmente e Rotella devia sopra la traversa. Al 17', Borsato, tra i più pericolosi della sua squadra, ristabilisce le distanze siglando la rete del 2-1. Prima frazione di gioco che si chiude dunque a favore dell'Olimpus. Nella ripresa prova a pungere il Catanzaro che deve fare a meno di Do Rosario, espulso nella prima frazione di gioco. E mentre Rotella viene costretto agli straordinari prima su Siviero, poi su Marchetti, arriva il secondo giallo e l'espulsione per Egea. Spinge l'Olimpus per chiudere la gara. La premiata ditta Borsato-Di Eugenio confeziona tre occasioni da rete, tutte sventate da Rotella. Al 9' arriva il goal del 3-1 con Borsato che scarica in porta un passaggio smarcante di Beto. Al decimo botta e risposta tra le due formazioni: Iozzino serve Osvaldo che calcia in porta ma trova pronto Gilli; sul contropiede, azione in velocità avviata da Borsato che serve Velazquez, palla sul lato opposto per Di Eugenio che insacca la rete del 4-1. All'11' minuto azione capolavoro dell'Olimpus: lancio lungo di Gilli per Borsato che stoppa di petto e tira al volo in porta. Solo un attento Rotella impedisce alla formazione di casa di raggiungere un risultato ancora più rotondo. Dopo i tentativi di Siviero e Medici, il Catanzaro schiera il portiere di movimento. Siamo a 4'40 dalla fine della gara. Ad approfittare della situazione è ancora l'Olimpus con Del Ferraro che, approfittando di una respinta corta, calcia dalla sua area piccola direttamente verso la porta avversaria, con la palla che esce di un soffio. Al 18' Del Ferraro serve di tacco l'accorrente Beto che dall'out sinistro calcia di poco fuori dalla porta giallorossa. L'ultima reazione del Catanzaro è in una conclusione di Calabrese respinta da Gilli che, con un colpo di reni, riesce a deviare in angolo la sfera. L'Olimpus agguanta un successo prezioso. Sabato prossimo ci sarà la trasferta a Policoro dove sarà importante proseguire questo trend. Per la gara mister Ranieri recupererà Osni Garcia.

Image title