Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

L'Ostia Mare fa secco anche il Savio: biancoviola in semifinale del Lorex

Grande partita della formazione di Cabriolu, che dopo aver eliminato dal torneo la Perconti dilaga contro il Savio e stacca il biglietto per la seconda fase



OSTIA MARE – SAVIO      4-0 

MARCATORI Khalidi 7' pt, Palotti 5' st,Pacchiarotti 8' st, Pascarella 15' st

OSTIA MARE Pesenti, Giaché, Salviani, Sanges (16' st Guidi), Verdirosi (9' st Maurizi), Centi, Khalidi, Gaggini (17' st Stanghetti), Palotti (13' st Pascarella), Gazzellone, Pacchiarotti PANCHINA Lorenzo, Guidi, Maurizi, Stanghetti, Pascarella, Rizzitelli, Pellegrini ALLENATORE Cabriolu 

SAVIO Falcidi, Serafini (1' st Pezzi),Troiano, De Masi (1' st Podda), Stefani, Della Posta (4' st Capogna),Cecilia (1' st Fontana), Fedeli (1' st Nicoletti), Palermi (1' st Alfonsetti), Scartocci, Mirti PANCHINA Mancini, Fontana, Capogna, Pezzi, Nicoletti, Podda, Alfonsetti ALLENATORE Guglielmo

NOTE Ammoniti Centi, Mirti Angoli 0-3 Fuorigioco 1-0 Rec. 1' st, 3' st

Ostia Mare, un girone da sogno © photosportroma.itEra senza dubbio la gara più attesa della seconda parte di giornata. Ostia Mare e Savio in uno scontro diretto che mette in palio il pass per le semifinali. Con un lieve vantaggio per i biancoviola, che in virtù del 2-0 sulla Perconti possono contare anche sul pareggio per la miglior differenza reti. Cabriolu, però, non gioca per il segno X e porta a casa il secondo successo di giornata, dopo quello sulla Perconti, con una prestazione che lascia ben sperare per l'inizio del campionato. Le tensione è evidente, le squadre lottano in ogni angolo del campo e ne viene fuori una gara maschia e ruvida sin dalle prime battute. I biancoviola tengono comunque in mano il gioco e al 7' trovano il vantaggio. Grande destro di Khalidi, che dal limite batte Falcidi centrando l'angolino basso e portando in vantaggio i suoi. Il Savio prova a reagire, ma più con l'agonismo che con il gioco, nonostante le raccomandazioni di Guglielmo. Di contro i biancoviola si difendono con ordine, stanno bene in campo e concedono pochissimo agli avversari, cercando di colpire con veloci ripartenze. Con il passare dei minuti i biancoblu si riorganizzano e si affacciano dalle partidi Pesenti con un diagonale sinistro di Troiano, al termine di un'ottima manovra, ma Pesenti blocca sicuro a terra. Non accade più nulla fino al riposo.

Nella ripresa Guglielmo prova a ridisegnare il Savio con ben cinque cambi dal 1', ma la situazione non muta. L'Ostia Mare tiene, non sbanda e concede poco o nulla alreparto offensivo biancoblu. Sono anzi i biancoviola a cercare il raddoppio, andandoci vicini al 5' con una sortita di Pacchiarotti, che si spegne in una mischia risolta da Falcidi. E' lo stesso numero 11, tre minuti dopo, a sfondare sulla destra e servire a centro area Palotti che da due passi non sbaglia per il 2-0. Il Savio cede mentalmente e i biancoviola dilagano. Grande lancio di Gazzellone per Pacchiarotti che salta il portiere e firma il tris a porta vuota. Ormai la gara è a senso unico, tra una squadra galvanizzata e una completamente fuori dal match. Al 15' un clamoroso errore di Troiano permette a Pascarella, appena entrato di firmare il poker. Finisce così, con l'Ostia Mare che lancia un chiaro messaggio alle altre tre semifinaliste stravincendo il girone di ferro con Savio e Perconti.