Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

L'Ostiamare piazza due colpi di rilievo: arrivano Alessandro Biagiotti e Tommaso Maestrelli, entrambi classe '95

Il direttore sportivo biancoviola, Fabio Quadraccia, porta alla corte di Chiappara due giocatori dal grande talento



FOTO©OSTIAMARE.ITDue ’95 incredibilmente interessanti. L’Ostiamare non sta a guardare, si muove ancora sul mercato e da il benvenuto ad Alessandro Biagiotti e Tommaso Maestrelli. Biagiotti muove i primi passi nell’Urbetevere di Rapone e arriva in biancoviola dopo la bella esperienza alla Berretti della Ternana (dove è stato anche il capitano): “Sono davvero felice e orgoglioso di essere qui e di aver già giocato alcuni minuti con i compagni – commenta il giocatore sul sito della società - Per me è la prima esperienza con una prima squadra ma non temo questo. Ho firmato per un grande gruppo che pian piano sto conoscendo e apprezzando sempre più e che mi sta veramente aiutando ad inserirmi al meglio. Mister di grande competenza e staff più che valido. Tutte le premesse migliori per far bene sia in Campionato che in Coppa Italia”. E se Biagiotti appare entusiasta non è da meno Tommaso Maestrelli, nipote del tecnico che portò la Lazio allo scudetto nel 1974, che dopo due stagioni colme di soddisfazioni al Futbolclub è pronto ad iniziare questa nuova avventura: “Arrivo per far bene, per dare un aiuto importante alla squadra – dichiara il centrocampista sul sito internet dei biancoviola - Ancora non ho avuto la possibilità di allenarmi per un piccolo problema muscolare che sta scomparendo e presto potrò tornare in campo per dare come sempre il massimo. Ho parlato con il mister Chiappara e ho visto subito un allenatore disponibile, corretto e pronto al dialogo. Sono felice di questo e non vedo l'ora di cimentarmi con i compagni sul prato dell'Anco Marzio”.