Notizie

L'Ostiamare vince di misura grazie a Bucri e Bello, ma che brividi nel finale...

L'Atletico 2000 viene superato in casa dalla formazione di Mussoni



MARCATORI Bucri 22'pt (O), Bello 5'st (O), Persia 14'st (A

ATLETICO 2000 Maggini 5.5, Mariotti 6 (35'st Scarrozza sv), Corrado 6.5, Gagliassi 5.5 (22'st Gabrielli sv), Ziggiotti 5.5 (12'st Barroccu 5.5), Piacentini 5, Vagnoni 5.5. Errichello 5 (5'st Forti 6), Martinelli 5 (1'st Santi 5.5), Persia 7, Cespuglio 6 (19'st Felici 5.5) PANCHINA Rossello ALLENATORE Mariotti 

OSTIAMARE De Persio 6.5, Colonnelli 6, Pulicati 6 (6'st Manfreda 5), Punzo 6.5, Biraschi 6.5 (13'st Martini 5.5), Romeo 6.5, Scaccia 6 (5'st Felici 6), Sibilio 6.5, Bucri 7.5, Pssamonti 6, Bello 7 (8'st Chiucco 5.5) PANCHINA Contre ALLENATORE Mussoni

ARBITRO Nazzaro di Roma 2, 6.5

NOTE Ammoniti Corrado, Gagliassi, Piacentini, Cespuglio, Chiucco, Biraschi, Passamonti, Bello Angoli 4-1 Rec 2'pt – 6'st 


Image titleL'Ostiamare si impone con autorità al Catena, nonostante qualche brivido nel finale causato da un Atletico 2000 che si sveglia troppo tardi. I biancoviola passano in vantaggio al 22' con un calcio di punizione dalla media distanza tirato da Bucri con potenza: Maggini si tuffa, tocca la palla, questa sbatte sul palo e lentamente finisce oltre la linea bianca. L'Atletico va vicino poco dopo al pareggio con un tiro di controbalzo di Vagnoni dal limite, palla che si perde sul fondo. Ad inizio ripresa la formazione di Mussoni trova il raddoppio: palla in verticale di Bucri per Bello sulla zona sinistra, col numero 11 che scavalca Maggini in uscita bassa, con un tocco morbido che va a spegnersi, dopo un rimbalzo, sotto la traversa. L'Atletico 2000 non ci sta e al 14' accorcia le distanze con Persia, il migliore dei suoi, che si infila tra le maglie della difesa lidense e, a tu per tu con De Persio lo batte di precisione. Poi, l'Atletico si riversa in attacco, ma manca di precisione e, quasi allo scadere, Santi avrebbe il pallone buono per battere a rete, ma si attarda e viene chiuso. Finisce quindi 1-2.