Notizie

L'Urbe sconfigge e stacca una diretta avversaria; la Roma non ha limiti

Prima sconfitta per la Nuova Tor Tre Teste, ai piani bassi invece prima gioia per i Vigili Urbani; nel gruppo B il Frosinone riprende la Lodigiani, si avvicina il Savio



I Vigili Urbani trovano il loro primo successoGirone A. Spettacolo a via della Pisana, dove i locali dell’Urbetevere hanno dominato la Nuova Tor Tre Teste nel partitone di giornata. Nella seconda uscita senza vittorie arriva la prima sconfitta stagionale dei rossoblu, a cui non basta il solito Del Mastro contro lo strapotere dei gialloblu, che trionfano 5-1 grazie alla doppietta di Carradori accompagnata dai sigilli di Orsili, Di Ponti e Chilà. Ora l’Urbe occupa solitaria la seconda piazza ed ha nel mirino solo la Lazio capolista che, come prevedibile, stravince 11-0 in casa il match testa-coda: contro l’Unipomezia, ultima in classifica, l’ottavo successo consecutivo lo firmano Tocci, addirittura poker per lui, Napolitano e Nicodemo, autori entrambi di una doppietta, e le reti di La Spada e Di Fazio, sommate ad un autogol dei pontini. Vigor Perconti ed Ostiamare si avvicinano ai piani alti della classifica ritrovando i tre punti: i blaugrana si impongono 1-4 sul campo dell’Aurelio F.A., alla terza sconfitta di fila ed a cui non basta la firma di Lancellotti a fronte dei gol di Rossi, Shoti ed Altamura, doppietta; i viola espugnano invece il "Campo Roma" superando 1-2 di misura la Romulea, il cui guizzo di Alcivar Molina viene vanificato dalle marcature di Felici e Scaccia. Tra le mura amiche il Ladispoli infligge al Montefiascone la sesta sconfitta consecutiva, 2-0 con Avolio e Pallozzi marcatori, e riscatta l’amara caduta della settimana scorsa in caso dell’Atletico 2000, che invece cede in quel di Casal Lumbroso, dove il Massimina porta a quattro il numero di trionfi stagionali vincendo 1-0 grazie all’autorete di Corrado. "Dulcis in fundo" la prima gemma stagionale dei Vigili Urbani, per i quali funziona la cura Franco e che finalmente gioiscono con il 3-1 sulla Totti S.S. dove gli eroi sono Frezza, doppietta, e Valieri, mentre Cence segna il gol della bandiera degli avversari.

La Roma allunga ancoraGirone B. Per definire l’annata della Roma prima della classe ormai non ci sono più parole. Stavolta la vittima è l’Anziolavinio, che in casa cade 0-4 sotto i colpi di Silipo, Cangiano, Riccardi e Bouah ed incassa la seconda sconfitta consecutiva; per i giallorossi invece numeri da capogiro, con 12 vittorie in altrettante giornate, 12 punti di vantaggio sulle inseguitrici, 56 gol fatti e solo 2 subiti, migliori attacco e difesa della categoria. Dietro, tra i comuni mortali, è avvincente la sfida per gli altri due posti che valgono i play-off, e che per il momento sono occupati a braccetto da Lodigiani e Frosinone: i biancorossi impattano 1-1 nel “match clou” in casa del Tor di Quinto, gol di Spizuoco e Meschini; al contrario i ciociari sfatano il tabù delle gare casalinghe, trovando il loro secondo successo stagionale a Supino contro il Calcio Sezze, ultimo in graduatoria ed affossato 3-0 dalla doppietta di Antonellis L. e dalla rete di De Santis. Si avvicina con veemenza ai piani alti il Savio, che centra la terza vittoria di fila con un rotondo 0-4 in casa del Cinecittà Bettini, dove vanno a bersaglio Spataro e Monaco oltre alla doppietta siglata da Belardi. Subito dietro il Savio, a quota 20 punti, si trovano appaiate Aprilia e Polisportiva Carso: i pontini hanno allontanato il periodo nero inanellando la seconda gemma nelle ultime due settimane, stavolta ne fa le spese il Tor Sapienza, terza resa consecutiva dei gialloverdi, che viene piegata 0-3 dalle realizzazioni di Cillo, Lo Fazio e Cavariani; invece gli azzurri, con l’1-0 a firma De Angelis, portano a tre e quattro di fila rispettivamente i loro trionfi e le cadute del San Cesareo, a cui per ora non giova l’avvicendamento in panchina. In conclusione il bel successo del Futbolclub, che per merito di Inzaghi, Carmignani, Gherardi ed Impallomeni supera 0-4 un Certosa che perde da tre turni e non vince da nove.