Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

L'Urbetevere di Lillo cala il tris sull'Ostiamare

Nessuna chance per i ragazzi di Cabriolu che cadono sotto i colpi di Meloni, doppietta per lui, e Cipriani. Per i biancoviola a segno Palotti



MARCATORI 17'pt e 31'pt Meloni, 15'st Cipriani, 17'st Palotti (O)
OSTIAMARE Rossi, Guidi (10'st Stanghetti), Pellegrini (32'pt Maurizi), Pascarella (16'st Salviani), Pacchiarotti, Verdirosi (10'st Khalidi), Martucci (1'st Giache), Gaggini, Palotti, Gazzellone (18'st Nobili), Sanges PANCHINA Lorenzo ALLENATORE Cabriolu
URBETEVERE Colagrossi, Monaldi, Chirilenko (1'st Marano), Capparella (1'st Lochi), Limeli, Mengoni (1'st Paola), Meloni, Mezzetti (11'st Zappalà), Cipriani, Parventi (11'st Bartolotta), Santarelli (1'st Ferretti) PANCHINA Carolis ALLENATORE Lillo
ARBITRO Gerges di Roma 2
NOTE Ammoniti Limeli, Giache, Sanges Rec. 2'pt - 5'st

Urbetevere, che prova! © photosportroma.itTutto facile per i ragazzi dell'Urbetevere che superano l'Ostiamare con un netto 3-1. Gara mai in discussione con Lillo e i suoi che controlleranno agilmente l'intero match senza che i biancoviola riescano mai a rappresentare una vera e propria minaccia.

I ragazzi del tecnico Lillo partono nel migliore dei modi tanto che riusciranno a sbloccare il match già al diciassettesimo con Meloni che, sugli sviluppi di un corner raccoglie una corta respinta della difesa avversaria e con trafigge l'estremo difensore avversario. Al ventottesimo sarà ancora l'Urbetevere a rendersi pericolosa sempre grazie a Meloni che, dalla destra, si accentra per scaricare un sinistro su cui Rossi si esalta e devia in angolo. Poco dopo la mezzora Lillo e i suoi raddoppiano ancora con Meloni che approfitta di una mancata uscita di Rossi su scucchiaiata di Santarelli per siglare la sua personale doppietta. L'Urbetevere però si complica la vita  un paio di minuti dopo con l'errato retropassaggio di Chirilenko su cui si inserisce Pacchiarotti che viene atterrato in area da Limeli. Dal dischetto va Gaggini che però manda alle stelle.

Nella ripresa la musica non cambia tant'è che a Lillo e i suoi basterà appena un quarto d'ora per muovere nuovamente il risultato questa volta grazie ad un bel guizzo di Cipriani. Due minuti più tardi l'Ostiamare troverà la forza di reagire su un traversone Giache fa da sponda verso il centro dell'area dove da pochi passi si fa trovare pronto Palotti per il gol del 3-1. Da qui in avanti i ritmi caleranno notevolmente con il risultato che rimarrà quindi congelato sino al triplice fischio.