Notizie

L'Urbetevere esce alla distanza: Simoes e Vittorini schiantano la Romulea

Ripa e i suoi guadagnano l'accesso alla finale contro una Romulea bella ma poco incisiva. Finale al cardiopalma con la traversa di Borveti



MARCATORI 26'st Simoes, 39'st Vittorini
URBETEVERE Bianco, Paris (20'st Pace), Calisto, Putrino, Gamba (11'st Vittorini), De Angelis, Odorisio, Aureli, Saltalamacchia (14'st Simoes), Maggiolini, Cappai (3'st Zappulla) PANCHINA Mercadante, Pace, Marchionne, Lamanna, Vittorini, Zappulla, Simoes ALLENATORE Ripa
ROMULEA Mangiagli, Salvati, Rasi, Millefiorini, Patrizi (32'pt Frollani), Loiali, Donato (15'st Belli), Sperandio (25'st Alvaro), Panaioli (19'st Luchetti), Mazzilli (1'st Marini), Scapatticci (27'st Borveti) PANCHINA De Blasi, Frollani, Marini, Alvaro, Belli, Borveti, Luchetti ALLENATORE Galletti
ARBITRO Lenzi di Ostia
NOTE Ammoniti Paris, Sperandio Rec. 2'pt – 3'st Ang. 9-4

Luca Ripa, la sua Urbetevere centra la finaleL'Urbetevere guadagna l'accesso alla finalissima grazie ad una ripresa che, così come contro il Ladispoli, sta ormai diventando vero e proprio marchio di fabbrica di Ripa e i suoi. I gialloblu sono stati trascinati da Simoes e Vittorini, entrambi entrati nel secondo tempo, a dimostrazione che Ripa ha a disposizione qualcuno che la differenza sa farla anche a gara in corso. Nulla da fare quindi per una Romulea sì bella da vedere ma ancora poco incisiva. L'undici di Galletti infatti non ha ancora la cattiveria propria delle grandi ma, nella stagione che verrà, sarà sicuramente un cliente scomodo per tutti.

Equilibrio. La prima frazione di gioco sarà caratterizzata da un sostanziale equilibrio con le due formazioni che sapranno rendersi pericolose soprattutto attraverso i calci d'angolo. Primo acuto del match sarà degli amaranto oro che, poco dopo il quarto d'ora, con un lungo lancio pescano Sperandio in area gialloblu che di testa sfiora il palo con il pallone che sfila così a fondocampo. La risposta da parte dell'Urbetevere non tarda ad arrivare. Odorisio raccoglie una corta respinta della difesa della Romulea e, al volo, traccia dal limite dell'area una parabola che sorvola di un niente la traversa. Alla mezzora il capitano gialloblu si renderà ancora pericoloso, questa volta di testa sugli sviluppi di un corner, ma la zuccata finirà sul palo con la idfesa della Romulea che poi risucirà a liberare. Allo scadere del primo tempo la Romulea si vede annullare un gol. Mazzilli batte una punizione dal limite e, dopo una prima respinta da parte della barriera, calcia un rasoterra che diventa un assist per Donato. L'esterno amaranto oro insacca da pochi passi ma la sua esultanza viene stoppa sul nascere dal direttore di gara che ravvisa un fuorigioco.

Simoes e Vittorini portano l'Urbetevere in finale. Nella ripresa le occasioni arriveranno con il contagocce ma ciò non impedisce all'Urbetevere di centrare comunque i due gol che varranno la vittoria.  Soprattutto nella seconda parte della ripresa, l'Urbetevere riuscirà ad arrivare al tiro con maggior efficacia soprattutto grazie all'ingresso di Simoes e Vittorini che hanno saputo dare vivacità e freschezza alla manovra gialloblu. L'ex Tor di Quinto comincia subito a farsi vedere al venticinquesimo quando Odorisio, dalla destra, cambia gioco con Frollani che buca l'intervento. La sfera arriva così al numero diciotto gialloblu, ma il suo diagonale centrerà il palo. Prove generali queste per la punta che sbloccherà il risultato un minuto più tardi ricevendo palla sulla destra e, dopo una prima conclusione ribattuta, insaccherà il pallone dell'1-0. Il punto esclamativo arriverà a tempo scaduto e nel peggiore dei modi per la Romulea. Gli amaranto oro, in piena zona cesarini, sfiorano un clamoroso pareggio con Borveti che però centrerà la traversa sugli sviluppi di un calcio piazzato. Sul capovolgimento di fronte la palla arriverà a Vittorini che sarà implacabile trafiggendo Mangiagli con un morbido diagonale per il 2-0 finale.