Notizie

L'Urbetevere non si ferma più: ko pure la Lupa Roma

Per i ragazzi di Ripa, apre le danze lo splendido gol di Troiani, poi a segno anche De Angelis e Saltalamacchia. Di Sicari la rete della bandiera per Carboni & Co.



MARCATORI 32'pt Troiani (U), 39'pt De Angelis (U), 7'st Sicari (LR), 15'st Saltalamacchia (U)
LUPA ROMA Mastronardi (14'st Chiaro), Verdirosi (12'st Arduini), Gardiman, Fenu (1'st Di Brigida), Gardelli (19'st De Nicola), Picchi, Fusser, Muccio, Sicari (22'st Cadamuro), De Paolis (33'pt Piano), Folio (7'st Galvanio) ALLENATORE Carboni
URBETEVERE Mercadante, Marchionne (14'st La Manna), Pace, Putrino (5'st La Rosa), Gamba (10'st Viti), De Angelis (15'st Frangella), Zappolla (8'st Cappai), Odorisio, Simoes (10'st Saltalamacchia), Maggiorini, Troiani PANCHINA Bianco ALLEANTORE Ripa
ARBITRO Di Bella di Ostia
NOTE Ammoniti Gardiman, Picchi, La Rosa Rec. 1'pt – 3'st

L'Urbetevere non sbaglia e centra il suo secondo successo consecutivo nel torneo. Nonostante il ko, timidi segnali di miglioramento anche in casa Lupa Roma che, non bisogna dimenticarlo, si è presentata a questa competizione con una rosa sotto età. I ragazzi di Carboni sono infatti tutti classe 2000 e pagano un divario fisico che anche questa volta si è fatto sentire.

Luca Ripa, tecnico dell'UrbetevereTroiani-De Angelis, Lupa ko. Ripa cambia qualcosa rispetto al primo match e il gioco sembra risentirne. Meno fluida del solito la manovra dell'Urbetevere che però riesce comunque a rendersi pericolosa soprattutto attraverso le accelerazioni degli esterni e le invenzioni di un Maggiorini vero metronomo dei suoi. L'Urbetevere comincia subito a farsi vedere dalle parti di Mastronardi. Dopo appena cinque minuti Zappolla scappa sulla destra per poi centrare un pallone che la difesa della Lupa Roma non riesce ad allontanare. La sfera arriva così sui piedi di Maggio che calcia dal limite un destro su cui l'estremo difensore avversario è bravo a farsi trovare preparato. La Lupa però non si scompone e al quarto d'ora prova a rispondere con una bella iniziativa di Fusser che scappa sul versante di destra e, una volta accentratosi, scarica un destro a cui si oppone un attento Mercadante. Nel finale del primo tempo l'Urbetevere riuscirà a portarsi a casa il match con un micidiale uno-due. Poco dopo la mezzora Troiani si guadagna gli applausi del pubblico per il gol più bello della giornata. Il numero undici di Ripa, su un cross dalla destra, sfodera infatti un gran sinistro al volo che si insacca imprendibile sotto la traversa. A chiudere la prima frazione di gioco ci penserà poi De Angelis che, con una zuccata sugli sviluppi di un corner al trentanovesimo, fisserà il risultato sul 2-0 per i suoi.

Sicari non basta, Salta chiude i giochi. Nella ripresa, nonostante lo svantaggio, la Lupa Roma non rinuncia all'idea di giocarsela sino alla fine. Tant'è che passeranno solamente sette minuti dal rientro in campo per vedere la rete dei ragazzi di Carboni. Sicari sarà bravo a sfruttare un'indecisione tra Gamba e Mercadante per scavalcare il portiere in uscita e siglare il gol del 2-1. A mettere la partita in ghiaccio per l'Urbetevere ci penserà però il neo entrato Saltalamacchia che, su un rinvio a centrocampo di Odorisio, è bravo ad insinuarsi tra le maglie della difesa avversaria per poi battere il portiere avversario con un destro chirurgico all'angolino basso per il 3-1 finale. Ultimo acuto del match sarà la splendida punizione di Maggiorini a cui solamente un miracolo di Chiaro toglierà la gioia del gol.