Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

La Capitolina ribalta tutto nel finale: battuto l'Active Network

Nel big match della 14° giornata, la formazione di Consalvo soffre, ma supera il team viterbese, conservando la prima posizione a sette giorni dalla supersfida contro la Virtus Palombara



CAPITOLINA – ACTIVE NETWORK 4-2


MARCATORI
Cerchiari 3’ (C), Piovesan 27’ (A), Gallinica 31’ (A) nel p.t, Fratini 24’ (C), Cerchiari 29’ (C), Lauri 33’ (C) nel s.t.

CAPITOLINA Mazzuca, Fratini, Bruni, Angelini, Lauri, Rubei, De Cicco, Petrucci, Cerchiari, Leandri, Becchi, Bardoscia ALLENATORE Consalvo

ACTIVE NETWORK Alessi, Panuccio, Torres, Losada, Piovesan, Lopez, Consoni, Feliziani, Gallinica, Perez, Sambuci ALLENATORE Salvicchi

ARBITRI Tescarollo di Roma 1, Caruso di Ostia

NOTE Espulsi Panuccio (A), Petrucci (C) Ammoniti Leandri, Becchia, Torres, Lopez Falli 6-4, 3-4 Rec. 1’pt - 3’st


Image titleLa Capitolina supera a fatica l’ostacolo Active Network e si conferma in prima posizione. Una vittoria giunta nel finale, dopo che i viterbesi erano riusciti a ribaltare l’1-0 iniziale in favore del team di Consalvo. Negli ultimi minuti di gara, però, i gialloneri hanno trovato tre reti che hanno cambiato l’esito di un match caratterizzato dall’alto valore tecnico e agonistico delle due formazioni.


Primo tempo. L’inizio è tutto di marca Capitolina. Dopo appena due minuti Angelini al volo impegna Sambuci. Passa un minuto e i padroni di casa sono già avanti. Cerchiari intercetta un brutto disimpegno di Perez e non lascia scampo a Sambuci per l’1-0 giallonero. La reazione ospite arriva con una botta di Torres, che Mazzuca respinge. Al 9’ ci prova Gallinica, il migliore dei suoi, senza fortuna, mentre subito dopo è due volte Rubei a impensierire il numero dodici avversario. Si entra nei minuti finali della prima frazione con l’Active che opera il massimo sforzo. Al 21’ Piovesan controlla in area, si gira e calcia da distanza ravvicinata, ma Mazzuca è pronto a deviare sopra la traversa. Con l’Active sbilanciato, la Capitolina sfiora il raddoppio in contropiede: Rubei intercetta la sfera, supera Sambuci e calcia, ma il portiere ospite devia in corner con un provvidenziale colpo di reni. Al 27’ Gallinica calcia a colpo sicuro, ma Cerchiari devia con il corpo. Sugli sviluppi del corner arriva il pareggio viterbese. Gallinica calcia da dentro l’area, Mazzuca respinge e sulla palla si avventa Piovesan che insacca a porta vuota. Il gol carica ulteriormente gli ospiti che al 31’ ribaltano la situazione. Becchi atterra Lopez a metà campo e gli arbitri assegnano il tiro libero, che Gallinica insacca. Al fischio di metà tempo si scaldano gli animi e a pagarne le conseguenze sono Petrucci e Panuccio che vengono espulsi da una incerta coppia arbitrale.


Secondo tempo. Nella ripresa la Capitolina deve cambiare ritmo, ma la formazione di Consalvo non sembra avere la consueta brillantezza ed in avvio è l’Active Network a sfiorare il tris con Piovesan. Al 7’ ancora Capitolina presa in contropiede da Lopez, chiuso in uscita da Mazzuca. Superata la fase iniziale i padroni di casa provano a farsi vedere nuovamente in avanti, ma Becchi e Fratini non superano l’attento Sambuci.  Al 13’ ancora una ripartenza ospite con Losada, ma Mazzuca salva in uscita. Al 18’ Capitolina vicina al pareggio: conclusione a colpo sicuro di Rubei, ma Sambuci si supera, strozzando in gola l’urlo di gioia ai padroni di casa. La spinta della Capitolina non diminuisce e al 24’ arriva il pareggio con Fratini, che trova il diagonale vincente che ristabilisce l’equilibrio. Il gol carica i ragazzi di Consalvo, che a questo punto credono nella vittoria. Il 3-2 arriva al 29’: splendida azione in velocità orchestrata da Rubei, rifinita da Becchi e capitalizzata da Cerchiari per il nuovo vantaggio Capitolina. Salvicchi risponde inserendo immediatamente Lopez come portiere di movimento. La difesa giallonera tiene bene il forcing viterbese e al 33’ Lauri intercetta la sfera e da metà campo insacca nella porta sguarnita il definitivo 4-2 in favore della Capitolina.


Una vittoria che permetterà alla formazione di Consalvo di presentarsi alla sfida di Fiano Romano contro la Virtus Palombara con quattro punti di vantaggio e con la certezza del titolo di campione d'inverno primo posto al termine, per il match più atteso della stagione. L’Active, pur sconfitto, ha dato prova di grande organizzazione e cercherà il pronto riscatto nella gara casalinga contro il Civitavecchia.