Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

La Carlisport Cogianco non perde l'ottimismo

La fiducia di Paulinho dopo il deludente il pareggio contro la Partenope: "Dipende ancora tutto da noi"



Paulinho in azioneUna ventata di ottimismo a poche ore di distanza dal deludente pareggio con la Partenope. Parole da leader, parole che pesano come macigni e che rinvigoriscono il morale della Carlisport Cogianco in vista del “match dell’anno”. E’ Paulo Henrique Goes da Silva, più semplicemente conosciuto come Paulinho, la “scatola magica” e vice capitano del club del presidente Gianni Stasio, a caricare l’ambiente e a rinsaldare lo spirito. «E’ evidente che un pareggio sul campo della Partenope non era quello che volevamo, ma dipende ancora tutto noi. Siamo arrabbiati per il risultato ottenuto a Pozzuoli, ma dobbiamo stare a testa alta e affrontare le prossime gare con grande determinazione». L’universale nativo di Fortaleza parla in maniera serafica del super match interno (anticipato a venerdì con calcio di inizio alle ore 20 al PalaCesaroni di Genzano) contro il Belvedere capolista, ora distante cinque punti ma con una gara giocata in più. «Non dobbiamo fare tabelle, non so quanti punti serviranno da qui alla fine del campionato e in ogni caso la nostra stagione non finirà venerdì. Il Belvedere si sta confermando un’ottima squadra, noi dovremo giocare con una maggiore concentrazione e aggressività rispetto alla sfida di sabato scorso. In settimana dobbiamo lavorare con intensità e serenità per poter dare il massimo nella sfida coi calabresi». Paulinho ne ha viste tante in carriera e soprattutto ha già giocato qualche gara importante al PalaCesaroni, un teatro che sa accendersi nelle occasioni speciali. «Mi auguro che ci sia tanta gente perché il momento è quello giusto, poi dovremo essere bravi noi a trascinare i nostri tifosi – spiega il vice capitano castellano -. Ambiente, società, tifosi, staff tecnico e squadra: dobbiamo essere un corpo solo per sprigionare tutta la nostra forza». Un passo indietro per analizzare ciò che non è andato a Pozzuoli, sul campo di una Partenope due volte in vantaggio prima di costringere i castellani sul 2-2 (reti di Ruben, al primo gol con la maglia della Carlisport Cogianco, e di Borsato). «Abbiamo giocato un primo tempo molto sotto ritmo e non siamo riusciti a esprimere il nostro potenziale, nella ripresa le cose sono andate molto meglio, ma purtroppo non siamo riusciti a conquistare la vittoria» conclude Paulinho.