Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Giovanili

La Carlisport Cogianco supera 4-1 l'Acireale

I ragazzi allenati da mister Esposito superano i siciliani nell'andata dei quarti di finale e si preparano per la sfida di ritorno con qualche sorriso in più



Carlisport CogiancoLa Carlisport Cogianco vince in casa contro l’Acireale nell’andata nei quarti di finale con il risultato di 4-1 e prepara la trasferta siciliana con qualche sorriso in più. Partita dominata dalla squadra di casa che specialmente nella ripresa ha avuto molte occasioni per allungare il distacco nel punteggio, ma sia l’imprecisione sia il portiere avversario hanno fatto si che per il passaggio del turno ci sia ancora molto da sudare. Nei primi 8 minuti di gioco le occasioni create sono davvero poche sia per i padroni di casa sia per gli ospiti. Verso la metà del primo tempo però la Carlisport Cogianco si rende pericolosa in un paio di situazioni prima con Fusari in azione solitaria, poi con Martinelli da buona posizione ma con un tiro strozzato. All'11' e 27" ancora i ragazzi di Esposito si affacciano in avanti, sta volta con Proja ma il suo potente tiro di sinistro indirizzato sotto la traversa è deviato in corner dal portiere. I padroni di casa mostrano una vena offensiva migliore e alla fine trovano anche il vantaggio con Fusari a 12'36" con un tiro da fuori che riesce a superare l'estremo difensore dell'Acireale. La Carlisport Cogianco amministra il vantaggio e continua a giocare difendendosi bene e cercando qualche spazio in contropiede. A ragione di ciò a 3'20" dalla fine del primo tempo arriva il raddoppio: Del Ferraro dalla propria porta pennella perfettamente per la testa di Raubo che gira benissimo il pallone in porta e fa 2-0. Subito dopo c'è anche l'occasione per il terzo gol ma Konov a tu per tu con il portiere sciupa tutto mandando fuori. La Carlisport Cogianco torna in campo con lo stesso piglio del primo tempo e dopo 1'29" trova il tris su una grande invenzione di Fusari che mette davanti la porta Lucas, infallibile da dentro l'area di rigore. Proprio nel momento migliore dei ragazzi di Esposito l'Acireale trova il gol del 3-1 in modo del tutto inaspettato con Pagano, brazie ad una puntata con il piede destro che spedisce il pallone nell’angolino. Dopo la rete incassata la Carlisport Cogianco ha il merito di avere una grande reazione, costruendo cinque sei clamorose palle gol, ma anche il difetto di non concretizzarne neanche una. Dopo una serie di occasioni mancate la squadra castellana trova nuovamente il gol con Konov, che scambia bene con Raubo e infila un tapin facile. Nel finale di gara è l’Acireale a proporsi offensivamente impensierendo Del Ferraro con Musumeci e Tornatore. Entrambe le squadre cercano di sfruttare fino all’ultimo secondo i possessi di palla a disposizione per cercare la rete che potrebbe chiudere definitivamente o riprire in maniera decisa i giochi in vista del ritorno. Ciò non accade e quindi rimane tutto abbastanza in bilico, con la bilancia che pende dalla parte della Carlisport Cogianco che dal canto suo non deve sentirsi già come la vincitrice del doppio scontro, ma deve lottare a denti stretti come ha sempre fatto.