Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

La Compagnia Portuale batte l'Alberone e vola agli ottavi

La formazione di Castagnari passa il turno bissando il successo maturato all'andata



CPC2005 - ALBERONE 4 - 1

MARCATORI 16'pt Poggi (C), 33pt’ Elisei (C), 43'pt e 26'st Ruggiero (C), 32' st Di Benevento (A)

CPC2005 Nunziata Sacripanti (18st Bastianelli) Cherchi Gallinari (cap) Boriello Poggi Elisei (1st’ Bevilacqua) Galli La Rosa (39st Pappalardo) Panunzi Ruggiero PANCHINA Marani Tesoro Caforio Bevilacqua Pappalardo Bastianelli Loiseaux ALLENATORE Castagnari

ALBERONE Rinaldi Berndra Puddu Cacciaglia (10st Santia) Ticconi Ciampini Allegrini Botteghi (17st Mol) Romagnoli Ippoliti Sandulli (21st Di Benevento) PANCHINA Plumbee Mol Tallo Santia D’Angelo Di Benevento ALLENATORE Cippitelli

ARBITRO Riccardo Bernardini di Ciampino

NOTE Ammoniti Romagnoli

Uno scatto del match

Novità nell’undici iniziale per gli uomini di Castagnari, complice il forfait negli ultimi secondi di Caforio e Tesoro candidati a scendere in campo, che costringe i portuali a rinunciare in parte al turnover inserendo Sacripanti e Poggi nel pre-gara. Partenza in sordina delle squadra romana che doveva invece vincere o segnare subito per sperare nell’impresa, con la CPC padrona del campo e l’Alberone che tenta le sortite  di rimessa. Al sesto prima occasione della gara, con la CPC che sfiora la rete con La Rosa che in progressione penetra in area e di destro colpisce l’incrocio dei pali. Al 12′ occasione ancora per i portuali, che in un’azione alla mano stile rugby portano Elisei a tu per tu col portiere, che tira però debolmente tra le mani di Rinaldi. Al 16′ passa la CPC; punizione dalla tre quarti calciata da Gallinari che serve Poggi solo davanti al portiere che insacca di testa. Al 28′ Elisei a tu per tu col portiere su apertura di La Rosa sbaglia ancora tirando alto sulla traversa. Al 33′ raddoppia la CPC, Punizione dal limite calciata da Gallinari con il pallone che rimbalza nel cuore dell’area e Elisei che di giustezza insacca alle spalle di Rinaldi. Tre minuti dopo sarà il palo a fermare Boriello che sugli sviluppi di un angolo colpisce in pieno il legno a portiere battuto. Prima vera occasione per l’Alberone al 40 che col duetto Romagnoli Sandulli sfiora la marcatura. Al 43 Ruggiero porta a tre le distanze, dopo un’azione avvolgente degli avanti portuali supera con un pallonetto Rinaldi e di testa insacca poi alle sue spalle. Ripresa sulla falsa riga della prima frazione di gioco, con la CPC che gestisce il gioco è l’Alberone di rimessa. Al 3′ e’ Sandulli a impensierire Nunziata con un tiro da fuori deviato dall’estremo difensore a lato. Al 10st doppio palo di Bevilacqua che da fuori tira un fendente che il portiere vede solo partire e spegnersi sui legni per ben due volte. L’Alberone non demorde intenzionata a ridurre le marcature e ci va vicino con Mol, che appena entrato in campo a tu per tu con Nunziata si fa stregare dall’estremo difensore portuale, che in tuffo respinge in angolo il suo tiro. Risponde la CPC con Gallinari che da fuori area dopo un corner  tira leggermente alto. Al 26′ Ruggiero porta a quattro le marcature con un tiro da fuori area che si insacca all’angolo basso della porta. Al 32′ complice l’assenza di Boriello dal rettangolo di gioco, per una manata in pieno viso ricevuta in un’azione di gioco e una rimessa non restituita come fair-play velatamente insegna,  permette a  Di Benevento solo in mezzo all’area sul cross di Romagnoli di insaccare alle spalle di Nunziata indisturbato.Finisce cosi sotto una leggera pioggia il match, dove gli artisti cambiano ma lo spettacolo in scena è sempre lo stesso. Ora si aspetta il sorteggio degli ottavi per scoprire dove approderà l’Armada Roja di coppa.