Notizie
Categorie: Altri sport

La De Gregorio Terracina rimonta ma cede al Cutrofiano

Buona prestazione della compagine ospite che si aggiudica il match di Terracina



Image titleDE GREGORIO VOLLEY TERRACINA – DEMO.CO.S. CUTROFIANO  2-3 (23-25; 15-25; 25-22; 25-21;10-15)

VOLLEY TERRACINA
Caputo,8 Afeltra 12, Alfieri 1, Ginanneschi 36, Rossi 8, Orsi 12, Giglio 5, Lorenzini (L).  Russo, De Bellis, Sciscione. 1° ALLENATORE Pesce, 2° ALLENATORE Rigoni.
CUTROFIANO Della Rosa 4, Karalyus 30, Diomede 13, Labianca 11, Grazietti 19, Basciano 12, Vico, Maggipinto (L). Scupola, Baglivo 1° ALLENATORE Carratù 2° ALLENATORE Progna.
ARBITRI Variale – Telese

Prima sconfitta in casa per la De Gregorio Volley Terracina ad opera della Democos Cutrofiano che espugna il Palazzetto di Sabaudia per 3 a 2 dopo essere stato in vantaggio per 2 set a zero, prima della rimonta del Terracina che portava le squadra leccese ad avere la meglio al tiebreak.Terracina come sempre, caratteristica che la contraddistingue, ha tirato fuori nel corso del match gli artigli, il carattere e nonostante i 36 punti di una splendida Ginanneschi, non è riuscita questa volta nell’intento di portare a casa la vittoria. Parte bene Terracina che vuole subito imporre il suo gioco, 8-4 alla prima pausa, ma Cutrofiano riesce a non perdere terreno e rifarsi sotto, portando in equilibrio il match grazie ai muri di Labianca e girando sopra di uno al secondo time out tecnico. Le pugliesi dopo un piccolo sbandamento iniziale sembrano aver registrato i loro meccanismi e con una brillante Basciano provano a scappare, ma le ragazze di Mr. Pesce reagiscono trovando il pari sul 19-19. Trascinate da una Ginanneschi anche oggi in formato super (11 pt. in questo set) vanno a riprendere le avversarie sul 22 pari e da qui si gioca punto su punto, fino al break pugliese che vanno a chiudere il set sul 25-23 con un muro di Della Rosa.Cutrofiano nel secondo parziale cerca di scappare subito, 6-2 che diventa subito dopo 8-3: al rientro la musica non cambia, anzi, purtroppo il divario aumenta per le terracinesi, 4-12. Le tigrotte sembrano un po’ in stato confusionale, non riescono a reagire sotto i colpi di Grazietti e compagne, portando il loro allenatore a consumare i due time out a disposizione per cercare di arginare gli attacchi pugliesi. Ma nonostante una timida reazione negli scambi successivi, il trend non cambia e Cutrofiano va tranquillamente a chiudere sul 25-15 portandosi sul 2 a 0.La De Gregorio rientra in campo cercando di resettare il set precedente e così sembra, almeno dalle prime battute, subito 4-0, ma la reazione pugliese non si fa attendere, cosa che le porta a fare punti ma è Terracina che gira avanti 8-7 alla pausa tecnica. Dopo la pausa, Cutrofiano con una Grazietti scatenata, opera un parziale di 6-2 e passa a condurre 13-9, ma la De Gregorio non molla e con una bella reazione, tira fuori le unghie e scavalca di nuovo le avversarie portandosi sul 16-15. La partita ora diventa più interessante, le squadre si danno battaglia, Terracina desidera poter allungare la sfida, Cutrofiano la vuole chiudere: palla su palla si va avanti, a braccetto, ma grazie alla Ginanneschi e alla Orsi, Terracina va a conquistare il set sul 25-22, accorciando le distanze, andando sul 2 a 1.Forte del set vinto, la De Gregorio torna in campo per continuare la strada intrapresa, ed infatti dai primi scambi è così, le due squadre si fronteggiano a viso aperto, rispondendo ognuna colpo su colpo all’altra, 8-7 Cutrofiano alla pausa. Al rientro però le pugliesi sembrano più in palla e cercano di scappare, Terracina cerca di rimanere attaccata al match ma gira sotto all’altra sosta, 12-16. Da qui inizia un’altra partita, con la Giglio che subentrata alla Caputo in banda, mette giù 4 palloni consecutivi e permette alle sue compagne di riprendere Cutrofiano e operare il sorpasso fino al 22-20 Terracina. Da qui sale in cattedra Ginanneschi che buttando a terra tutto ciò che passa dalle sue parti, accompagna le sue compagne a giocarsi il tie-break, conquistando di forza un set chiuso sul 25-21.Tiebreak dove  entrambe le formazioni iniziano con il piglio giusto, senza risparmiarsi, tutte le protagoniste in campo danno il massimo. Cutrofiano va sull’8-6 al cambio campo, Della Rosa distribuisce palloni per tutte le sue attaccanti, Terracina non molla ma è grazie agli ultimi punti della Karalyus che Cutrofiano va a vincere sul 15-10 una partita bella, tirata e con molte emozioni.