Notizie
Categorie: Altri sport

La De Sisti Roma passa in casa del Cus Cagliari per 2-1

I giallorossi esordiscono con una vittoria in trasferta



Il gol decisivo di MongianoLa società lavora per il futuro ed il bilancio ma la squadra risponde da grande. Questo il verdetto dell’esordio dei giallorossi sul difficile campo del Cus Cagliari,  dove anche quest’anno i romani vincono di misura soffrendo, come era avvenuto lo scorso anno . Una trasferta logisticamente difficile e organizzata con il minimo costo, vista la complicata situazione societaria, ma affrontata dalla squadra con la massima responsabilità e con la voglia di essere, anche quest’anno tra i protagonisti del campionato. I giallorossi hanno dovuto fare a meno di Christian Pryce, per problemi personali, e all’ultimo minuto di Claudio Aquilano fermato a letto da un febbrone, ma nonostante una partenza all’alba i giallorossi sono apparsi vivi in campo andando in vantaggio nelle fasi iniziali su azione con Mattia Pretti  . I rossoblu cagliaritani pareggiavano su corto con l’egiziano Hassan ma era il solito intramontabile e caparbio Mongiano a riportare i romani in vantaggio anche lui su corto. Sul 2 a 1 si arrivava all’intervallo e nel secondo tempo, complice anche il gran caldo umido, la partita perdeva di ritmo con  i giallorossi che si limitavano a controllare . Rischio finale a tempo scaduto,  per un corto in favore degli universitari cagliaritani che veniva sventato dalla difesa romana, e primi tre punti della stagione portati a casa . “ Il caldo fuori stagione e la partenza all’alba ci ha veramente limitato “ dice il manager Cherchi “ La squadra ha reso meno di quello che vale al momento , ma è stata brava a finalizzare e portare a casa una vittoria importante su un campo ed contro una squadra che sarà difficile per tutti“  Per la società si lavora per trovare una soluzione con lo sponsor e nello stesso tempo c’è stata venerdì una riunione con il Commissario Federale Claudio Matteoli, il Sub Commissario Pierluigi Matera , il Segretario Vicinanza e gli architetti,  per definire alcuni punti importanti per avviare le procedure di ristrutturazione del Tre Fontane. “Risultato importante sul campo che da morale e consapevolezza sulla compattezza del gruppo “ chiosa il Presidente Corso “ e nello stesso tempo aiuta la società ad andare avanti sia per cercare di risolvere la situazione critica sul fronte sponsor sia quella meno critica ,ma più strutturale,  legata alla riapertura del Tre Fontane . Al momento nessuna novità e poco da parlare. Bisogna solo lavorare rimboccandoci le maniche come abbiamo sempre fatto"