Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

La Dinamo Colli manda al tappeto il Sezze con un secco 2-0

Mastrantoni e Cardinali regolano gli ospiti con un gol a testa



10a Giornata - 09 nov 2014
2 - 0

MARCATORI Mastrantoni 19’ pt , Cardinali 23’ st rig.

DINAMO COLLI Lisi, Amitrano (41’ st Cavilli), Veritiero, Celenza, Liberti, Fumagalli, Mastrantoni (27’ st Grillo), Cioffi, Cardinali, Massari, Caponero (33’ st Ceccarelli) PANCHINA Ciardi, D’Annibale, Santaroni ALLENATORE Bottoni CALCIO SEZZE Stefanini, Manni, Martelletta, Cece, Scuoch, Di Trapano, Rieti, Pestrin, Coia, Medoro (24’ st Perna), Antonucci (1’ st Lisi) PANCHINA Pastro, Colongi, Petrussa, Sartini, Ciotti ALLENATORE Gaeta 

ARBITRO Greco di Roma1 ASSISTENTI La Gorga di Aprilia e Cametti di Roma1  

NOTE Espulso 22’ st Scuoch (S) per doppia ammonizione Ammoniti Pestrin, Coia, Veritiero, Caponero 


Una fase del matchNiente da fare per il Calcio Sezze, che in casa della nuova capolista non riesce a ripetere le buone prestazioni di domenica scorsa contro Sabaudia e di mercoledì in Coppa Italia contro Casal Barriera e cade 2-0 al cospetto di una squadra in forma e ansiosa di dimostrare alla Bovillense che il passaggio in Eccellenza non è così scontato come sembra. In avvio di gara Gaeta ritrova capitan Di Trapano, squalificato sia domenica scorsa che mercoledì. Insieme a lui in difesa vanno Scuoch e Martelletta, mentre Pecorilli sconta un turno di squalifica. In avanti si rivede Antonucci, che con Medoro e Coia va a formare il terzetto offensivo, mentre in mezzo al campo si rivede Rieti, dopo la bella gara contro il Casal Barriera. I padroni di casa di Bottoni partono a mille, cercando subito di indirizzare la gara a loro favore e riuscendoci al 19’, quando Manni sbaglia un pallone complicato e da il via all’azione che porta al sigillo di Mastrantoni. Sezze reagisce al colpo subito, ma in un paio di occasioni né Coia né Medoro riescono a trovare il bersaglio grosso. Il primo tempo scivola via senza ulteriori sussulti e nella ripresa è sempre la Dinamo Colli a fare la partita, mentre Sezze cerca di contenere il dinamismo degli attaccanti ciociari e di ripartire in velocità. Al 17’ la Dinamo Colli chiede a gran voce il gol, convinto che la sfera abbia superato la linea di porta prima dell’intervento a spazzare di Scuoch, ma il direttore di gara sostiene che la sfera sia rimasta in campo. A qual punto le proteste dei giocatori in campo, della panchina e del pubblico che affolla la tribuna dello stadio Margherito condizionano evidentemente il direttore di gara, che al 22’ vede un fallo di mano di Scuoch in piena area (probabilmente la sfera lo colpisce sul petto) e decide di assegnare il penalty, mostrando oltretutto il secondo giallo al centrale difensivo del Sezze, che finisce anzitempo la sua gara. Sul dischetto va Cardinali che non sbaglia e chiude di fatto la gara, con il Sezze che in dieci può solo difendersi per evitare che il passivo sia peggiore