Notizie

La dodicesima edizione della sagra del fungo porcino entra nel vivo

Iniziato il secondo di due intensi fine settimana interamente volti alla celebrazione di un evento gastronomico unico, entrato a pieno regime nel cuore dei concittadini e di tutta la provincia di Viterbo



Image titleIl Fungo Porcino come centro e cuore di un evento gastronomico tutto locale: è con queste premesse che, archiviata la prima settimana di appuntamenti, la cittadina di Oriolo Romano si appresta ad inaugurare il secondo ed ultimo week end di festeggiamenti, nell’ambito della XII Sagra del Fungo porcino, in programma presso il centro storico della deliziosa cittadina tusciana. L’evento, organizzato dall’ACOR – Associazione Culturale Oriolo Romano – e dal Comune di Oriolo Romano vede come centri focali la suggestiva cornice di Piazza Umberto I e l’imponente Palazzo Altieri dove, alle ore 12,30 ed alle 19,00 – in concomitanza con il pranzo e la cena – si daranno appuntamento tutti gli amanti ed i patiti del profumo e dell’appetitosa genuinità dei prodotti locali, che verranno messi a disposizione per la preparazione di gustose pietanze con il fungo porcino quale protagonista assoluto. In particolare, venerdi 18 il borgo si animerà di stornelli e balli mentre sabato 19 cover band dance anni ’70 e ’80: al contempo, nella stessa giornata, si terrà una Conferenza sulle spezie a cura della dottoressa Sandra Ianni. Domenica 20 “I tamambulanti” accenderanno il centro con i ritmi coinvolgenti della pizzica e della taranta mentre la dottoressa Sara Farnetti terrà un incontro in cui si discuterà di Dieta mediterranea; in entrambe le serate saranno presenti anche artisti di strada, oltre che il consueto Ludobus. Palazzo Altieri sarà invece fulcro di una Mostra Micologica mentre in piazza sarà disponibile anche un menu per celiaci: inutile aggiungere che si potranno trovare inoltre l’olio, il vino e le carni, non che dolci, formaggi e pasta interamente fatti in casa e frutto di produzioni locali.