Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

La doppietta di Scipioni stende il Ceprano: esulta il Città di Ciampino

Gli aeroportuali trovano il primo successo in campionato grazie alle reti del numero otto. Sfortunato il team di Cipriani, che colpisce due legni



Prima vittoria stagionale per il Città di Ciampino di mister GherardiniCITTA’ DI CIAMPINO – CEPRANO 2-0


MARCATORI Scipioni 1’pt e 34’st rig.

CITTA’ DI CIAMPINO Fani 6, Salines 6, Agostini 6, Fiore 6 (1’st Fagiolo 6.5), Santini 6, Salerno 6.5, Palermi 6 (24’st D’Amborsio 6), Scipioni 7, Fusiani 6.5, Di Cairano 6, Andracchio 6 (1’st Marzucchini 6.5) PANCHINA Fracassi, Sagoleo, Massi, Puri ALLENATORE Gherardini

CEPRANO Tarquinio 6.5 (1’st Alonzi 6), Ciotoli 5.5 (30’pt Toti 6), Gazerro 6 (17’st Izzo 6), Simeone 6.5 (8’st Vernile 6), Cogodi 6 (24’st Castelli sv), Sfavillante 6.5, Guglietta 6, Quattrucci 6 (1’st Palese 6.5), Segneri 7, Coia 6, Grossi 5.5 (1’st Maura 6.5) PANCHINA Tersigni ALLENATORE Cipriani

ARBITRO Mesto di Albano 5

NOTE Ammoniti Izzo, Vernile Angoli 5-2 Rec. 2’pt, 4’st 


Dopo lo 0-0 ottenuto sul campo della Polisportiva Carso nell’esordio stagionale, il Città di Ciampino supera il Ceprano grazie ad una doppietta di Scipioni. La formazione di Cipriani non riesce a trovare la prima vittoria stagionale, dopo l’1-1 casalingo contro il Pro Roma.


Vantaggio immediato. La gara si apre subito con il botto. Ai padroni di casa bastano poco più di 30 secondi per sbloccare il match. Palermi calcia in area un corner, sul quale stacca di testa Scipioni per l’1-0 del Città di Ciampino. Il gol è una vera doccia fredda per il Ceprano, che ha il merito di riorganizzarsi e di provare a farsi vedere in avanti al 14’ con una rovesciata, più bella che pericolosa, di Segneri che termina alta. Al 21’ torna ad attaccare il Città di Ciampino, sempre su corner. Dalla bandierina va Palermi e in area colpisce di testa Fusiani. Questa volta il riflesso di Tarquinio è strepitoso a mettere in angolo in tuffo. Passa un minuto e il Ceprano ci riprova con Segneri, che spara alto, mentre al 26’ Quattrucci serve ancora una volta il velocissimo Segneri, che brucia sullo scatto Santini, ma da dentro l’area manda sul fondo in diagonale. Il Ceprano continua ad affidarsi alla regia di Simeone, che dà il via a tutte le azioni giallonere, e alla velocità di Segneri che viene cercato con lanci lunghi sulla fascia sinistra. Il Ciampino risponde con le accelerazioni di Fusiani e gli inserimenti sulle fasce di Palermi e Andracchio. Nel finale ancora un’azione a testa per le due formazioni, ma né Scipioni, né Simeoni riescono a trovare la rete.


Cambio modulo. Nella ripresa mister Cipriani cambia subito ed inserisce Palese e Maura, che si schierano in attacco, arretrando nel ruolo di trequartista Segneri, ridisegnando uno schema più offensivo per i suoi. La mossa sembra dare i suoi frutti perché il Ceprano guadagna metri e l’inerzia della manovra. La prima azione, però, è del Città di Ciampino che si rende pericoloso con una botta su punizione di Fusiani, ben bloccata in volo dal neo entrato Alonzi. A metà tempo entra anche Izzo e il Ceprano si schiera con la difesa a tre nel tentativo di forzare i ritmi. Al 17’ Guglietta si invola sulla sinistra e mette in area un pallone che Palese in scivolata manda contro il palo esterno. Gli ospiti sembrano credere nella rete e un minuto dopo, una brutta palla persa da Di Cairano permette a Segneri di calciare da dentro l’area, ma la palla centra in pieno il palo alla sinistra di Alonzi. Scampato il doppio pericolo, i padroni di casa riescono a rallentare i ritmi e a spegnere le velleità offensive avversarie. Al 25’ ci prova D’Ambrosio, ma la sua conclusione è troppo centrale. La gara entra nei minuti finali e al 34’ arriva l’azione che chiude i conti. Marzucchini si incunea in area del Ceprano e viene steso da dietro da Castelli. L’arbitro assegna il penalty che Scipioni realizza per il gol del definitivo 2-0. Prima del triplice fischio, c’è ancora il tempo per un bel tiro di Coia, che Alonzi blocca a terra in tuffo. E l’ultima emozione di un match divertente, che premia la maggior freddezza sotto porta dei ragazzi di mister Gherardini.