Notizie
Categorie: Altri sport

La formazione rossa si impone solamente per 13 punti su quella azzurra (786-773)

Tra i vip presenti Massimo Caputi e Stefano Pantano. L'edizione di quest'anno è stata dedicata a Federico Civolani



Da sinistra: Marcello e Modesto Molinari

La solita grande festa del tennis. Al Tc New Country Club di Frascati è andata in scena la 23esima edizione della storica “24 Ore di Tennis”, manifestazione che è ormai un fiore all’occhiello della già ricca estate del circolo di via dell’Acquacetosa di Modesto e Marcello Molinari. L’apertura della kermesse, come di consueto, è andata in scena allo scoccare della mezzanotte di venerdì, preceduta da un ricco buffet offerto a tutti i presenti. Poi oltre duecento partecipanti hanno giocato sui campi in terra del Tc New Country Club per 24 ore, appunto, chiudendo le proprie fatiche alla mezzanotte del sabato. Tre ore prima, attorno alle 21, è arrivato uno dei momenti più attesi dai partecipanti (ma anche da amici e conoscenti del circolo in genere), vale a dire la ricca cena offerta dal circolo che quest’anno ha allietato la serata a circa 400 persone. Alla fine della manifestazione, che ha visto la partecipazione di “atleti illustri” come il giornalista Massimo Caputi o l’ex schermitore Stefano Pantano, si è passati alla “conta” dei punti realizzati dalle due squadre che si sono affrontate, come da tradizione: il team con la maglia Rossa si è aggiudicato la vittoria battendo per soli tredici “games” (786-773) la compagine Azzurra. Va ricordato che il regolamento prevede da sempre l’assegnazione di un punto per ogni game (gioco) conquistato da ogni singolo atleta per la propria squadra di appartenenza nell’arco delle 24 ore di manifestazione. L’edizione 2014 della manifestazione cara alla famiglia Molinari è stata oscurata da un velo di tristezza perché pochi giorni fa è venuto a mancare Federico Civolani, un giovanissimo ragazzo che ha fatto diversi anni di scuola tennis al Tc New Country Club e che è scomparso a causa di una gravissima malattia. A lui il circolo frascatano ha dedicato la “24 Ore di Tennis” di quest’anno, tanto che erano presenti anche alcuni rappresentanti della famiglia al momento della premiazione.