Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

La Fortitudo si aggiudica il match salvezza con il Tor di Quinto

Prima vittoria stagionale per il team di Mollicone, mentre i padroni di casa affondano



11a Giornata - 16 nov 2014
0 - 1

MARCATORI Papaleo 2' st 

TOR DI QUINTO Sabetti 7, Rossi 6, Musumeci 5.5, Giovannetti F. 6 (14' st N'Dah 6), Gregori 6, Cruz 6, Tomaselli 5.5, Basili 5.5, Monteleone 5.5, Diaco5.5 (28' st Corsetti sv), Maxim 5 PANCHINA Somma, Bramucci, Corsetti, Marulla L., N'Dah, Porfiri ALLENATORE Moretti 

FORTITUDO C. ROMA Vecchi 6, Piccolino 6.5, Macellari 6.5, De Benedictis 6 (28' st Renzani 6), Tomassini 6.5, Modanesi 6.5, Grifoni 6, Papaleo 7, Narducci 6 (31' st Sarco sv), Lumaca 6 (40' st Vespa sv), Scarpa 6 PANCHINA Maggini, Campodonico, Nardone, Mazzetti ALLENATORE Mollicone 

ARBITRO Badiali di Albano Laziale, 6 

ASSISTENTI Vanacore di Frosinone e Alleva di Albano Laziale 

NOTE Espulso al 32' st Piccolino (F) Ammoniti De Benedictis, Maxim, Piccolino, Narducci Rossi Angoli 10-3 Rec. 1' pt – 5' st.

Uno scatto dal matchAl Testa arriva la prima vittoria in campionato per la Fortitudo Calcio Roma. Gli uomini di Mollicone ringraziano Papaleo, l'autore del gol, e portano a casa il massimo risultato senza troppi patemi. Male il Tor di Quinto, incapace di impensierire il portiere avversario anche in undici contro dieci. Gli uomini di Moretti sono sempre più fanalino di coda del girone A: a questo punto, per salvarsi serve un miracolo.

Primo tempo da sbadigli. Poche emozioni e tanti errori in mezzo al campo. La traversa di Papaleo al 5' e la prodezza di Sabetti su Scarpa al quarto d'ora certificano una leggera supremazia ospite sulla squadra di Moretti, che si affaccia raramente dalle parti di Vecchi. L'unico squillo è un tiro dalla distanza al 32', firmato Giovannetti.

Ad inizio ripresa viene giù il cielo portando con sé il pallone che trafigge Sabetti, merito di un'esecuzione magistrale di Papaleo dalla mattonella amica. Sotto di un gol il Tor di Quinto si sveglia e inizia ad attaccare a testa bassa. Tomaselli non è in giornata di grazia, ma le azioni più pericolose partono sempre dal suo piede, come in occasione del tiro in porta di N'Dah al 25'. Alla mezz'ora la Fortitudo resta in dieci per il doppio giallo rimediato da Piccolino, che dà alla squadra di Moretti l'opportunità di giocarsi il tutto per tutto in superiorità numerica. La musica però non cambia. Sotto una pioggia battente, non si vedono tiri in porta fino al 90'.