Notizie

La Frosinone sorprende la Tor Tre Teste: decide Pescosolido

Vittoria di misura dei gialloblu, che tornano in corsa per il passaggio del turno grazie al successo contro la formazione di Alfonsi



FROSINONE – NUOVA TOR TRE TESTE         1-0 

MARCATORE Pescosolido 6’pt (F) 

FROSINONE Germano, Pescosolido, Testani, Fabriani, Antonellis D., Antonellis L., Massaccesi, Candelarosi, De Carolis, Grandi (15’st Capraro), Frellini PANCHINA Capogna, Delicato, Miele, Giovannone, Martinelli, Margiulo ALLENATORE Penna 

NUOVA TOR TRE TESTE Sordini, Catalano, Valentini (15’st Marini), Nguyew, Budingarloni, Marciazza (20’st Valentino), Preti (10’st Ferri), Fellarini, Del Mastro, Finucci (10’st Lomanto), Pestro PANCHINA Facchini, Polli, Montesi ALLENATORE Alfonsi 

ARBITRO Natale di Roma 1, 6 

NOTE Angoli 2-4. Rec. 4’st.

Frosinone, riscatto immediato © photosportroma.itNel secondo turno del Memorial Paolo Testa il Frosinone riscatta la sconfitta all’esordio centra una convincente vittoria contro la Nuova Tor Tre Teste, che nel primo turno aveva schiacciato il Rieti. La partita non è stata giocata su ritmi elevatissimi, né ci sono state tantissime palle-gol: i rossoblu hanno provato a fare la partita, fraseggiando un po’ meglio degli avversari ma mancando di lucidità sotto porta, mentre il Frosinone ha avuto il merito di marcare un gol nella prima frazione, dimostrandosi poi in grado di difendere con ordine la rete del vantaggio. E’ dopo soli 5’ di gioco che i gialloblu trovano marcano l’1 a 0, merito della conclusione di Pescosolido che, deviata, beffa Sordini. La Nuova Tor Tre Teste non resta a guardare e inizia a premere sull’acceleratore guadagnando terreno e rendendosi pericolosa più volte. Dapprima è il tiro-cross di Valentini ad impegnare Germano in tuffo, poi a seguire, al 25’, Preti si invola sulla corsia laterale destra concludendo però sul fondo da buona posizione. Verso la mezz’ora l’ultimo brivido dei primi 35’, sempre di marca rossoblu, con Fellarini che sfrutta una verticalizzazione ma una volta in area il suo diagonale termina alto sulla traversa.

Nella ripresa i ragazzi di Alfonsi riprendono come avevano terminato, cioè all’attacco: Del Mastro usufruisce dell’errato disimpegna di Germano, ma poi a tu per tu proprio con Germano non riesce a segnare. La Tor Tre Teste meriterebbe il gol per la mole di occasioni create, ma il Frosinone di Penna non cade, rendendosi anzi pericoloso nella parte finale della ripresa, dopo che il ritmo era calato per una ventina di minuti. Al triplice fischio il risultato è invariato, così il Frosinone può festeggiare i primi tre punti della competizione.