Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

La Futsal Isola passa a Policoro: 5-3 il finale

La formazione aeroportuale passa in Basilicata: doppietta di Ghiotti e gol di Moreira, Djelveh ed Emer



POLICORO-FUTSAL ISOLA 3-5


MARCATORI
 Goldoni (P), Ghiotti (FI), Goldoni (P), Emer (FI), Moreira (FI), Djelveh (FI), Grandinetti (P), Ghiotti (FI)

POLICORO: Laviola, Thiago Resner, Grandinetti Alfredo, Lillo, Rodriguez, Da Silva, Pizzo, Scarcia, Goldoni e Massafra.   

FUTSAL ISOLA: Patrizi, Basile, Ghiotti, Djelveh, Emer, Zoppo, Moreira, Yoshifumi, Marcelinho, Mazzuca, Zuddas 


La gioia arancioverdeLa Futsal Isola si porta via da Policoro tre punti pesantissimi e rimane in scia delle prime. Lassù poco cambia. Vincono Salinis, Belvedere e Carli. Il terzetto appaiato in classifica rimane a più tre. Banda Angelini quarta, in piena zona play off. Più sei dal sesto posto. Nono risultato utile consecutivo, quinta vittoria di fila di cui tre arrivate fuori dal PalaFersini. Mica male. Sabato a Fiumicino arriva il Partenope. C’è da riscattare il ko dell’andata.   


La partita. Policoro in piena zona rossa e assatanato di punti. Isola con l’obiettivo di rimanere dentro la zona play off. Gli ingredienti per una bella partita ci sono tutti. Padroni di casa con Laviola, Thiago Resner, i due Grandinetti, Lillo, Rodriguez, Da Silva, Pizzo, Scarcia, Goldoni e Massafra. Ospiti con Patrizi, Basile, Ghiotti, Djelveh, Emer, Zoppo, Moreira, Yoshifumi, Marcelinho, Mazzuca e Zuddas alla prima da capitano. Meglio la Futsal Isola. Marcelinho ed Emer fanno venire un mammatrone agli ultras di casa dopo un paio di minuti di studio: doppio palo nella stessa azione. Moreira, imbeccato due volte al centro da Marcelinho, fa grande Massafra, sempre miracoloso. Alla prima azione passa il Policoro: Goldoni sguscia dalla sinistra e infila Basile in uscita, uno a zero. È l’ottavo e spiccioli. Marcelinho, ancora lui, prova a fare da solo: palla che sbuccia la traversa. Il brasiliano davanti è indemoniato al minuto 9.51 serve a Ghiotti l’uno a uno, gol per l’ex Baku United che festeggia i 33 anni esultando. Un minuto ed è ancora un legno per l’Isola. Angolo di Ghiotti, palla al centro, sbuca Yoshi che calcia a botta sicura: palla che centra la parte interna della traversa, ballonzola sulla riga e se ne va. Maledizione nera che si concretizza a 7.13 dalla prima sirena, Isola sbilanciata in avanti, Goldoni viene dimenticato e il brasiliano segna la sua doppietta personale. Marcelinho due minuti dopo ha la palla buona, Ghiotti ricambia il regalo, ma l’ex Napoli da ottima posizione calcia a lato. Cinquanta secondi ed è Emer a riacchiappare la partita: tocco sotto porta che beffa tutti, due a due. L’Isola ci crede e Moreira a 4.20 dalla sirena tira fuori dal cilindro la sua solita ciliegina: tiraccio a mille all’ora da fuori, palla che passa sotto un paio di gambe e si infila alla sinistra di Massafra che può solo guardare. Vantaggio ospite e partita che scivola fino all’intervallo.   


Secondo tempo. Dopo un primo tempo giocato a mille all’ora Angelini cambia tutto. Squadra più accorta dietro, pronta a colpire in ripartenza. Il Policoro se la gioca e Basile è chiamato a un doppio miracolo su Goldoni. L’Isola crea meno ma passa subito: Ghiotti per Djelveh, quattro a due ospite a 9.49 dal termine. Il Policoro non molla, gioca con il coltello in mezzo ai denti e tre minuti dopo riapre con Alfredo Grandinetti che ruba palla, si invola sulla sinistra e di esterno destro beffa Basile. Sul più bello i padroni di casa rimangono in quattro: Da Silva già ammonito ferma Djelveh lanciato e si becca il secondo giallo. Moreira sbuccia l’ennesima traversa di giornata e fa le prove del doppio vantaggio. Ancora Marcelinho assistman, ancora Ghiotti goleador: cinque a tre. Doppietta per l’ex Baku United e tre punti d’oro per la Banda Angelini.