Notizie
Categorie: Altri sport

La ginnastica artistica Genzano sforna campioni

Nella prima prova del Campionato Regionale del Torneo Allievi, sezione maschile, erano presenti due ginnasti dell'Asd ginnastica Genzano: Lupo Gabriele e Ciampa Federico



Gabriele Lupo con il tecnico De DominicisSabato 10 Ottobre, nella splendida cornice della palestra di Civitavecchia, che ospita le gare regionali della Federazione Ginnastica d’Italia, si è disputata la prima prova del Campionato Regionale del Torneo Allievi, sezione maschile, alla quale hanno partecipato circa 50 ginnasti provenienti dalle diverse province della regione Lazio. Tra questi erano presenti anche due ginnasti dell’A.S.D. Ginnastica Genzano: Lupo Gabriele (2006) per la categoria dei più piccoli e Ciampa Federico (2004) per la categoria intermedia. Gabriele ha cominciato la sua gara alle Parallele Pari, attrezzo molto tecnico, dove, nonostante qualche imprecisione, ha svolto un esercizio con difficoltà elevate e con un’esecuzione pari a quella di ginnasti più esperti e maggiori di lui per età, ottenendo un buon punteggio. Ha poi affrontato la sbarra, eseguendo un esercizio molto fluido e dinamico, sebbene con difficoltà da poco inserite nel suo repertorio tecnico. È stata poi la volta del corpo libero, in cui Gabriele ha dimostrato grande determinazione e sicurezza nei gesti tecnici, sfoggiando anche una notevole eleganza nei movimenti, caratteristica della scuola genzanese, che gli hanno fatto attribuire un punteggio molto alto, tra i migliori di tutta la gara. La gara si è conclusa con il volteggio dove il ginnasta della società genzanese ha eseguito uno splendido salto, accaparrandosi meritatamente il primo posto nella classifica assoluta. A seguire, è entrato sul campo gara Federico Ciampa, ginnasta più esperto del primo, il quale sin da subito ha messo in tavola le sue carte migliori: eleganza, potenza e precisione nell’esecuzione di tutti gli esercizi ai diversi attrezzi lo hanno fatto balzare in testa alla classifica sin dalle prime rotazioni agli attrezzi. Il suo esercizio alla sbarra è stato penalizzato con soli 2,5 decimi di punto. Non da meno è stato il suo corpo libero, con soli 3,5 decimi di penalità di esecuzione. Al volteggio, la potenza di gambe del ginnasta genzanese e l’arrivo perfettamente stoppato del salto gli hanno fatto perdere pochissimi decimi, ottenendo uno dei punteggi più alti in gara, così come negli attrezzi precedenti. Per ultimo Federico ha svolto il suo esercizio alle parallele pari, attrezzo in cui ha mostrato le sue doti atletiche, conseguendo un eccellente punteggio, con pochissimi decimi di penalità. La splendida performance di Federico è stata premiata con la conquista, anche per lui, del gradino più alto del podio, aggiudicandosi la vittoria di questa prima prova regionale, con più di 2,00 punti di distacco dal secondo in classifica.Il sacrificio di questi ragazzi, che trascorrono molto del proprio tempo pomeridiano dietro ai duri allenamenti in palestra, è stato ampiamente ripagato con il primo posto in classifica per entrambi, ma al di là del risultato finale, Gabriele e Federico sono consci di aver ottenuto la vittoria più importante: migliorare e crescere tecnicamente, superando giorno dopo giorno i propri limiti, in un contesto sereno e “familiare” come quello della A.S.D. Ginnastica Genzano, dove lo sport non è considerato solo nel suo aspetto agonistico, ma anche e soprattutto nella sua forma principe di aggregante sociale, di esperienza educativa che fa crescere un individuo all’insegna dei valori principali per un giovane, quali lealtà, rispetto e solidarietà nei confronti degli altri. Le dimensioni dell’attuale palestra in cui i due ginnasti si allenano (solo 200 mq), inadeguate per questo tipo di sport, impediscono ai ragazzi di potersi esprimere al meglio delle loro potenzialità, sebbene la grande competenza e la professionalità degli allenatori altamente qualificati dell’A.S.D. Ginnastica Genzano, Alessandro De Dominicis e Micaela Fagiolo, riescano in parte a sopperire a tale mancanza, portando i propri atleti comunque a risultati eccellenti. Ora ai ragazzi aspetta un duro lavoro in palestra per cercare di migliorarsi ancora, per affrontare la prossima prova che si terrà a novembre.