Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

La grande rimonta del Lariano: il racconto della gara prima del ricorso del Pomezia

I castellani vanno sotto di due gol, poi rimontano con Patrizi e Pompili per un pareggio che vale il passaggio del turno, poi scoppia il caso legato alla presenza in campo di De Porzi squalificato.



LARIANO - POMEZIA 2 - 2  
MARCATORI 15’pt Cardella (P), 34’pt Sterlicchio (P), 45’pt Patrizi (L), 40’st rig. Pompili (L)  
LARIANO Adinolfi, Patrizi, Moroni, Vartolo, Pizzuti, De Porzi, Mastrella, Scifoni (1’st Davato), Mattogno (40’st Cianni), Pompili, De Cesaris PANCHINA Rotatori, Di Battista, Proietti, Carosi, Marsili ALLENATORE Di Franco  
POMEZIA Bergantino, Papili, Peri (30’st Bianchini), Caratelli, Morini, Sterlicchio, Cardella, Mari, Ciccarelli, Romondini, Pascucci (20’pt Muratori) PANCHINA Mastella, Lauri, Lo Pinto, Ferrara, Flore, Cecchini ALLENATORE Punzi  
ARBITRO Greco di Roma 1   Assistenti Santoro di Frosinone e Duca di Ciampino  

Di Franco, tecnico del LarianoTermina 2 - 2 la gara tra Lariano e Pomezia, valevole per il ritorno dei sedicesimi di Coppa Italia di Eccellenza. Un risultato che qualificherebbe la formazione di Di Franco, ma il Pomezia sembra intenzionato a presentare ricorso per la presenza in campo di De Porzi, che sarebbe squalificato. Veniamo però alla cronaca della gara. Nel primo tempo i gialloverdi non giocano bene e dopo un quarto d’ora si ritrovano sotto. Cardella riceve palla dalla destra, si accentra e con un gran sinistro fulmina Adinolfi. La formazione di casa non riesce a reagire e poco dopo la mezz’ora capitola nuovamente. Cross dalla corsia sinistra che pesca al centro dell’area Sterlicchio che di testa insacca in rete il momentaneo 0 - 2. A questo punto il Lariano si sveglia e nell’ultima azione del primo tempo accorcia le distanze con il colpo di testa di Patrizi. Nella ripresa la gara cambia, il Lariano prende possesso del campo mentre il Pomezia non riesce a ripetere la buona prova del primo tempo. I padroni di casa spingono e nel finale di gara trova il meritato pareggio. Moroni si conquista un calcio di rigore che Pompili trasforma con freddezza, insaccando in rete il definitivo 2 - 2.