Notizie
Categorie: Altri sport

La Hydra Volley Latina ingaggia Simone D'Amico

La società pontina inserisce tra le proprie fila uno dei giovani più talentuosi a livello regionale



Simone D'AmicoLa Cis Hydra Volley Latina si fregia di un altro tassello e questa volta non pesca in giro per l’Italia, o un nome altisonante, ma trova quel che serviva senza fare molta strada, puntando su uno dei giovani più talentuosi a livello regionale. Infatti ha inserito tra le proprie fila, lo schiacciatore Simone D’Amico, proveniente dall’altra sponda della città, dalla Top Volley Latina, dove è cresciuto e si è messo in mostra. Nato a Latina il 17/09/1999, Simone ha fatto nelle stagioni precedenti, tutta la trafila delle giovanili fino ad esplodere lo scorso anno, sotto la guida del suo coach Enzo Feragnoli che lo ha migliorato e non poco in questa sua veloce ascesa, disputando i campionati di Under 17 Regionale (raggiungendo le finali) e la 1a divisione (vincendo il campionato). Il suo rendimento è stato seguito anche da tecnici federali che lo hanno convocato con la rappresentativa regionale a disputare il Torneo delle Regioni, mettendosi in mostra anche in quella competizione e risultando uno degli schiacciatori migliori dell’intero torneo. Ora D’Amico approda in serie B1, alla corte di coach Pozzi che in lui crede e punta molto, affrontando una categoria importante al fianco di compagni più grandi e più affermati. Ma il ragazzo, con molta umiltà sta lavorando bene, ascoltando i suggerimenti dei compagni più esperti e soprattutto del suo coach, mettendo impegno e tirando fuori dal suo cilindro anche qualche colpo importante, come lo si vede fare in allenamento e anche nelle prime uscite della squadra.“Mi fa decisamente molto piacere essere all’Hydra – le parole del ragazzo– dalla 1a divisione alla B1 il salto è notevole e fa parte, credo, del mio processo di crescita. Ringrazio Mr. Pozzi per la fiducia che ha riposto in me cercandomi, farò del tutto per impegnarmi e migliorarmi ogni giorno seguendo soprattutto i consigli di tutti i miei compagni, che hanno molto da insegnarmi. Il solo fatto di essere qui e girare mezza Italia con la squadra, ancora non mi sembra vero per un ragazzo come me, ma resto con i piedi per terra cercando di fare del mio meglio e dare il mio contributo quando si presenterà l’occasione.”Anche a Simone il più caloroso benvenuto della società !!!