Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Giovanili

La Juniores della Carlisport non si ferma: steso anche il 3Z

Nel recupero dell'11° giornata, i castellani superano i prenestini per 8-4



Image titleNel recupero dell’11° giornata di campionato, la Carlisport Cogianco fa scorpacciata di gol ed esce vittoriosa contro l’History Roma 3Z con il punteggio di 8-4. La partita che non si disputò a dicembre si è giocata ieri al PalaKilgoru e la vittoria in questione permette alla Carlisport Cogianco di balzare momentaneamente in vetta alla classifica con 34 punti, aspettando i recuperi a loro volta di Lazio, Virtus Romanina e Roma Torrino Futsal, le prime due a un punto dai castellani, mentre la Roma Torrino a due distanze di lunghezza. Match che ha visto i padroni di casa comandare dal primo all’ultimo minuto senza grandi difficoltà, mentre l’History Roma 3Z ha cercato in qualche modo di riportarsi in partita ma appena si apriva uno spiraglio per poter accorciare le distanze la Carlisport Cogianco era brava ad andare in rete e a scoraggiare gli avversari. Il match si apre con la rete di Raubo, che dopo 5’ sfiora anche la doppietta ma in questo caso Greco si oppone bene con il corpo. Verso il 5’ è Catapano a concretizzare il raddoppio per i padroni di casa, sfortunato a mandare nelle sua porta un tiro cross che gli sbatte addosso ed entra in rete. Poco dopo un passaggio di Tetti verso Ferruzzi che non arriva a stoppare la palla si trasforma in assist per Rossi che ferma la sfera e poi la piazza con la punta sul secondo palo. Rossi firma anche lui una doppietta quando, verso il 24’, su un colpo di testa sporco di un difensore che non arriva a deviare il rinvio di Tarenzi, il numero 9 anticipa l’uscita dell’altro estremo difensore, anche lui con un colpo di testa, facendo carambolare il pallone in rete. Il primo tempo si chiude sul 4-1, con il gol degli ospiti scaturito da una ribattuta su un tiro libero di Carlettino, che prima si fa parare la conclusione poi la ribadisce in porta.

La ripresa comincia con l’assist fornito da Samuele Datti in favore di Raubo che da pochi passi non può sbagliare. Al 6’ la Carlisport Cogianco concede qualcosa perdendo un pallone in difesa e permettendo a Calascione di segnare la rete del 2-5, che riporta almeno un pizzico di entusiasmo alla sua squadra. I padroni di casa non ci stanno però e nemmeno un minuto dopo Raubo si mette al servizio della squadra, prima recuperando una palla a centrocampo e poi servendola perfettamente per Viglietta che non deve far altro che toccarla in porta. Nel 7-2 gran parte del merito va invece dato a Tetti, bravo ad anticipare nettamente il suo avversario a metà campo e a far ripartire l’azione che porta al gol S. Datti. L’History Roma 3Z pur subendo parecchi gol non resta a guardare e punge la difesa della Carlisport Cogianco di tanto in tanto: al 21’ il tiro ad incrociare di Biasini bacia il palo e finisce dentro per il 7-3. Non è finita. Passano 4’ minuti e con l’aiuto del portiere di movimento l’History Roma va ancora in gol con Calascione, con una botta da fuori su cui Tarenzi mette le mani ma non riesce nella deviazione. A togliere definitivamente ogni possibile e lontana speranza di rimonta alla fine ci pensa S. Datti, che con un dribbling che mostra tutta la sua classe manda a vuoto un difensore e batte a rete con il mancino sul secondo palo. Superata quindi l’insidia del recupero dell’ultima giornata del girone d’andata per i ragazzi di Esposito, sicuramente soddisfatto della prova dei suoi e nel vedere Raubo capocannoniere solitario del campionato con 25 gol.