Notizie
Categorie: Altri sport

La Lazio affonda a Brescia: finisce 18-6 per i padroni di casa

Formiconi:"Sbagliato molto, eravamo stanchi"



BRESCIA Rizzo 4, Christian Presciutti 3, Napolitano 3, Bodegas 2, Fiorentini, Guerrato, Bruni, Nora, Molina, Pagani

LAZIO Samuels 2, Colosimo, Gianni, Vittorioso, Maddaluno

NOTE Superiorità Brescia 7/8, Lazio 4/10 A fine terzo tempo, Vittorioso (L)  espulso definitivamente per proteste Spettatori 300


Uno scatto da MompianoLa Lazio Nuoto perde nella prima giornata del campionato di serie A1. Vittoria per i padroni di casa del Brescia 18-6 nella piscina di Mompiano. I biancocelesti hanno provato a resistere contro una delle squadre più forti del campionato, ma alla lunga hanno dovuto rinunciare dimostrando comunque di essere una squadra compatta. A segnare il punteggio finale anche la pesante espulsione di Vittorioso nel terzo tempo. Primo gol per Samuels in calottina laziale. L'americano, arrivato due giorni fa nella capitale, ha messo subito in risalto le proprie qualità. Il vantaggio bresciano arriva dopo appena 34 secondi grazie a Valerio Rizzo. Tra il quarto e il quinto minuto la seconda e la terza segnatura ad opera di Napolitano e Nora (3-0). La prima rete ufficiale della nuova stagione biancoceleste arriva dal neoacquisto: l'americano Samuels, ma la piccola gioia dura poco perchè il primo quarto finisce 5-1 con i gol siglati da Pagani e Presciutti. Nel secondo quarto apre le marcature nuovamente Rizzo (6-1); per la Lazio prova ad accorciare Vittorioso, prima della doppia marcatura ancora di Rizzo e di Presciutti (8-2). Il gol laziale di Gianni e quello bresciano di Napolitano chiudono la prima metà di gara sul 9-3. Nel terzo quarto la musica non cambia e i padroni di casa dopo un minuto segnano il decimo gol con Bodegas. Trenta secondi dopo realizza Colosimo (10-4). Per la Lazio le ultime due reti sono ancora di Samuels e di Maddaluno.