Notizie
Categorie: Altri sport

La Lazio cade a Rovigo: i veneti si impongono per 35-11

Dopo la vittoria contro le Fiamme Oro nel derby, arriva una sconfitta esterna per i biancocelesti



FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA 35

IMA LAZIO RUGBY                                  11

MARCATORI p.t. 2' cp. Nathan (0-3), 24' m. Borsi tr. Basson (7-3), 30' m. Ferro tr. Basson (14-3), 35' cp. Nathan (14-6), 41' cp. Basson (17-6); s.t. 12' cp. Basson (20-6), 16' m. Riccioli non tr. (20-11), 21' cp. Basson (23-11), 36' m. Basson tr. Basson (30-11), 44' m. Montauriol non tr. (35-11)

ROVIGO Basson, Pavanello (28' st. Lubian L.), Majstorovic, Menon, Ngawini, Farolini (34' st. Rodriguez), Frati (28' st. Bronzini), Ferro (8' st. Zanini), Lubian E. (31' st. Pozzi) (40' st. Lubian E.), De Marchi (18' st. Ruffolo), Montauriol, Caffini, Pozzi (28' st. Balboni), Mahoney (cap.) (18' st. Ceccato), Borsi (8' st. Roan) ALLENATORE Frati

LAZIO Lo Sasso, Bruno, Nathan, Vatubua, Di Giulio; Gerber, Bonavolontà, Filippucci, Mannucci (cap), Riccioli (24' st. Ventricelli), Padrò, Damiani, Pepoli (18' st. Vagnoni), Daniele, Pietrosanti (18' st. Bolzoni). A disposizione: Lupetti, Riedi, Giangrande, Bruni, Giancarlin ALLENATORE De Angelis 

L'IMA Lazio Rugby esce sconfitta da Rovigo, con un punteggio che è maturato in favore dei veneti nell'ultima parte di gara. Lazio che, come nelle precedenti uscite stagionali, cede sopratutto nell'ultima frazione di gioco concedendo troppo agli avversari.


La gioia di RovigoLa cronaca Il XV di De Angelis e Mazzi parte forte nei primi dieci minuti, attaccando subito  la linea di difesa avversaria. Al 2' Nathan porta in vantaggio la squadra con un calcio piazzato da metà campo, ma il neozelandese non riesce nell'impresa all'8' e al 9', quando fallisce un drop ed un calcio piazzato che avrebbero potuto sancire l'allungo dei biancocelesti. Al 24' il Rovigo marca i primi punti dell'incontro con una meta di Corsi trasformata da Basson, replicando al  30'  con il numero 8 Matteo Ferro, portando  il punteggio sul 14 - 3. Al 35' è ancora Nathan con un calcio piazzato ad accorciare le distanze (14-6). Cinque minuti più tardi è Basson  a centrare  i pali dalla propria metà campo su calcio di punizione allo scadere del primo tempo, portando così il risultato sul 17 a 6 per i rodigini.Seconda frazione di gioco caratterizzata dalla marcatura al 56' del vicecapitano biancoceleste Ruben Riccioli , che schiaccia in meta dopo una ripartenza da maul , a seguito di un'azione insistita della squadra di De Angelis nei 22 avversari. Basson non sbaglia un colpo però centrando i pali al 52' ed al 61'. Neglio ultimi minuti di gioco la Lazio  cede nettamente, permettendo al man of the match della giornata, Stefan Basson di andare in meta sotto i pali al 76'. I padroni di casa continuano ad attaccare alla ricerca della meta del bonus, che arriva all'84' con Mountariol.  Prossimo appuntamento per i biancocelesti  sabato 29 novembre al "Giulio Onesti" quando sarà di scena il match con i Cavalieri Prato.