Notizie
Categorie: Altri sport

La Lazio comincia da Brescia, Formiconi:"Siamo cresciuti, ma è un match proibitivo"

Esordio per l'americano Samuels:" Per me sarà la prima volta nel campionato italiano, sono venuto qui per imparare"



Joshua SamuelsIl momento tanto atteso è arrivato. Dopo il buon debutto in Coppa Italia, la presentazione alla stampa, la visita a Formello con tanto di scambio di calottine con i giocatori, adesso si fa sul serio. Domani alle ore 18 riparte il massimo campionato italiano di pallanuoto per la Lazio Nuoto a battesimo nelle difficili acque di Brescia. La squadra guidata da coach Bovo è infatti, insieme al Recco, la favorita per il titolo finale. Un motivo in più per cecare di restare in gara fino alla fine anche per confermare le buone impressioni che il team capitolino ha lasciato durante le ultime settimane.


Samuels Quella di domani sarà comunque un’ottima occasione per gli acquisti decisi in estate dalla dirigenza. Dal nuovo portiere, Lorenzo Vespa, al difensore Ludovico Sacco, fino all’ultimo arrivato, Joshua Samuels, l’americano sbarcato ieri a Roma e voglioso di dimostrare subito il suo valore. Ci vorrà tempo per vederlo inserito del tutto negli automatismi di un tecnico attento come Formiconi, ma le prime bracciate hanno mostrato un discreto approccio da parte del californiano, soddisfatto del suo arrivo: “Sono un pochino stanco, tutto è avvenuto in poco tempo, ma questo rende il tutto ancora più bello – spiega lo statunitense che aggiunge - non so ancora bene cosa aspettarmi, è interessante per me, la prima volta in un match di un campionato come quello italiano, sono venuto qui dall’America per imparare un modo diverso di giocare soprattutto con un allenatore di livello internazionale come Formiconi, ho scelto Roma perché è una città fantastica, in più avrò la possibilità di giocare per una società storica. Difensore rapido, dotato di un ottimo tiro, racconta: “Per me sarà importante aiutare la squadra in ogni modo, a partire dalla difesa, se poi riesco a segnare è ancora meglio. Non ho visto ancora le altre squadre, mi hanno detto che Recco e Brescia sono le migliori, vediamo già da domani”.


Il tecnico Alla sua terza stagione consecutiva sulla panchina che più ama, Pierluigi Formiconi è pronto ad una nuova sfida, l’ennesima della sua lunga carriera. Ma conosce bene la storia del campionato: “Domani la cosa importante sarà prima di tutto valutare lo straniero che è arrivato in queste ore e per questo deve ancora ambientarsi – spiega il Formiconimister - siamo cresciuti molto, la partita sulla carta è per noi proibitiva, forse non farà testo ma già dal Posillipo vogliamo iniziare a macinare. Con il Brescia vorrei giocare come con l’Acquachiara in Coppa. Sarà un campionato diviso, ci sono 6 squadre che hanno fatto una formazione di altissimo livello. Recco e Brescia dovrebbero essere al di sopra sia di Acquachiara che Verona, poi Posillipo e Savona, noi speriamo di inserirci”.


Il ds "I ragazzi stanno bene, li ho visti mercoledì scorso in un’amichevole. Era parecchio che non li vedevo così, la condizione atletica è ottima ma ci confronteremo contro una delle squadre che puntano al titolo – racconta Tommaso Pesapane, direttore sportivo della Lazio Nuoto - vogliamo comunque fare bene, sarà un banco di prova per Samuels e poi come sempre per i giovani. Questo è uno dei gruppi migliori che ho visto negli ultimi anni. Dobbiamo fare il nostro dovere, senza lesinare energie, speriamo che l’apporto dell’ultimo acquisto sia quello sperato e allora ci sarà da divertirsi"