Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

La Lazio espugna Napoli e sale in vetta in attesa dei match di domani

La formazione di mister Mannino cala il poker in Campania e conquista la prima posizione in classifica temporanea



NAPOLI-LAZIO 3-4 (1-4 p.t.)


MARCATORI 4’05’’ p.t. Marquinho (N), 6’24’’ Bico (N), 9’32’’ aut. Dudù Costa (N), 9’39’’ Chilelli (L), 12’45’’ Corsini (L), 7’36’’ e 9’21’’ s.t. rig. Milucci (N)

NAPOLI Bertoni, Botta, Bico, Adami, Marcelinho, Galletto, Dudù Costa, Pantanella, Canneva, Milucci, Pazzi, Bellobuono ALLENATORE Oranges

LAZIO Molitierno, Corsini, Paulinho, Marquinho, Manfroi, Salas, Escosteguy, Schininà, Chilelli, Mentasti, Duarte, Leofreddi ALLENATORE Mannino  

ARBITRI Francesco Peroni (Città Di Castello), Marco Delpiano (Cagliari) CRONO Maurizio Rago (Battipaglia)

NOTE Ammoniti Galletto (N), Salas (L), Manfroi (L)

Marquinho, in gol contro il Napoli (Foto © Cantarelli/S.S. Lazio C5)Almeno fino a domenica, la Lazio torna in testa al campionato di Serie A di calcio a 5: i biancocelesti si aggiudicano l’anticipo della quinta giornata, battendo 4-3 il Napoli al PalaCercola, e centrando la quarta vittoria in cinque gare. I partenopei di Oranges, invece, restano inchiodati a zero punti, con il solo “vantaggio” di aver già osservato il turno di riposo. Inizio di stagione formidabile, quello della squadra di Massimiliano Mannino, che festeggia anche il primo gol in Serie A del suo presidente, Daniele Chilelli, autore del momentaneo 3-1.

A portare in vantaggio la Lazio è Marquinho, che su schema da calcio di punizione ribadisce in rete dopo il palo colpito da Paulinho. Pareggia Bico, lasciato tutto solo alle spalle della difesa laziale: l’ex Pescara non perdona Molitierno e fa 1-1. In sette secondi, poi, la Lazio piazza il break: al 9’32’’ autorete di Dudù Costa su una palla tesa di Duarte, al 9’39’’ Chilelli ruba palla a Pazzi e fa secco Bertoni, diventato titolare dopo l’addio di Gazolli. Prima dell’intervallo, il Napoli perde anche Marcelinho per infortunio e subisce la quarta rete: la segna Corsini, ma è decisiva la deviazione di Adami.

Nella ripresa, il Napoli che non ti aspetti: gagliardo, coraggioso, e capace di tentare la grande rimonta. In due minuti, due calci di rigore per i padroni di casa: il primo, per un fallo di Salas (ammonito) su Galletto, il secondo per un fallo di mano di Manfroi. Glaciale, Vincenzo Milucci, nel trasformarli entrambi. La Lazio trema, Oranges negli ultimi due minuti schiera anche Botta portiere di movimento, ma le speranze del Napoli si infrangono sul petto di Molitierno, che “mura” Milucci a fil di sirena.