Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

La Lazio impatta col Rieti e manca l'aggancio in vetta

Il derby del PalaGEMS si chiude sul 4-4. I reatini ribaltano il risultato dal 3-1, ma i biancocelesti impattano a 12'' dalla sirena



LAZIO-REAL RIETI 4-4 (2-1 p.t.)

MARCATORI 10’36’’ p.t. Schininà (L), 12’05’’ rig. Paulinho (L), 16'10’’ Lemine (R), 0’23’’ s.t. Marquinho (L), 6’20’ Davì (R), 9’23’’ Crema (R), 17’57’’ Zanchetta (R), 19’48’’ Corsini (L)

LAZIO Molitierno, Corsini, Paulinho, Marquinho, Schininà, Fortini, Escosteguy, Chilelli, Manfroi, Scalambretti, Saul, Leofreddi ALLENATORE Medici

REAL RIETI Micoli, Davì, Alemao, Crema, Lemine, Peric, Esposito, Angelini, Zanchetta, Caio, Dan, Dalcin ALLENATORE Patriarca

ARBITRI Nicola Maria Manzione (Salerno), Francesco Cirillo (Rovereto) CRONO Andrea Campi (Ciampino)

NOTE Ammoniti Davì (R), Zanchetta (R), Peric (R), Saul (L), Crema (R)


Finisce in parità il derby del PalaGEMS tra Lazio e Real Rieti (Foto © Rufini)Lazio e Real Rieti si ritrovano di fronte una settimana dopo i quarti di finale di Coppa Italia. Ancora una volta ne esce una partita piena di emozioni e ribaltamenti di fronte: il gol di Zanchetta sembra chiudere la contesa, ma a 12” dalla conclusione Corsini fissa il risultato sul 4-4. 

E’ il Rieti a fare la partita nelle prime battute dell’incontro. La squadra di Patriarca inizia con buon piglio e crea subito dei grattacapi a Molitierno: il portiere della Lazio sembra battuto quando Alemao colpisce di testa in area di rigore, ma il pallone termina largo di un nulla. Ci prova anche la Lazio con Manfroi ed Escosteguy anche se senza fortuna. Dopo una fase di equilibrio il punteggio viene sbloccato da Schininà che trafigge Micoli per il gol dell’1-0 al decimo. Il momento favorevole dei bianocelesti prosegue: Manfroi viene atterrato in area di rigore, Paulinho si presenta dal dischetto e fa 2-0 due minuti dopo il vantaggio. La Lazio prende fiducia, Saul ruba palla a metà campo, si presenta da solo al limite e calcia di destro sbattendo in pieno sul palo. Il Rieti ha una grande occasione con Lemine, che si presenta davanti a Molitierno, ma il portiere laziale devia in maniera decisiva e Corsini completa il disimpegno. Il gol che riapre la partita lo trova proprio Lemine che infila di piatto alle spalle del numero uno capitolino: sul 2-1 si chiude il primo tempo.

Neanche il tempo di ricominciare che la Lazio trova il 3-1 con la deviazione sotto porta di Marquinho su imbucata di Schininà. Subito dopo è un dai e vai fra Manfroi e Paulinho a far gridare al gol, ma il tiro del primo termina sull’esterno della rete dando solo l’illusione della marcatura. Sempre l’ex Martina vicinissmo al gol: conclusione al fulmicotone e palla che bacia il palo interno senza però entrare. Al sesto il Rieti si rifà sotto con Davì che in area di rigore devia il tiro di un compagno di squadra e trova il 3-2. Poi un intervento dubbio di Corsini su Crema spazientisce il Rieti che chiede il calcio di rigore. La partita sale di tono e gli ospiti trovano il gol del pareggio proprio con Crema, bravo a trovare la zampata decisiva in area di rigore. Subito il 3-3 la Lazio crea tre grandi occasioni da gol: su Paulinho e Marquinho è bravissimo Dalcin, mentre Manfroi, liberato sul secondo palo da Schininà calcia alto sopra la traversa. Il nuovo vantaggio lo trova però il Rieti che con Zanchetta, su deviazione decisiva di Corsini, batte Molitierno. La Lazio dà il tutto per tutto col portiere di movimento e a 12” dalla conclusione Paulinho serve Corsini che chiudendo sul secondo palo firma il 4-4 con il quale si chiude l’incontro.