Notizie

La Lazio reagisce alla grande: cinque gol all'Empoli

Gara perfetta per la compagine di mister Inzaghi che grazie alla doppietta di Palombi e alle reti di Rossi, Collarino e Calì si aggiudica il pass per i quarti di finale



Alessandro Rossi attaccante della LazioLAZIO– EMPOLI 5 - 0
MARCATORI Palombi 35'pt e 31'st , Rossi 38'pt, Collarino 30'st, Calì 35'st
LAZIO Matosevic 6, Dovidio 6.5, Germoni 6.5, Borecki 6 (42'pt Cardoselli 6), Mattia 6.5, Quaglia 6, Palombi 8, Folorunsho 6 (23'st Collarino 6.5), Rossi 7.5 (25'st Calì 7), Murgia 7, Manoni 6.5 PANCHINA Borrelli, Lazzari, Cinti, Pedrazzini, Cotani, Nolano, Bezziccheri ALLENATORE Inzaghi
EMPOLI Giacomel 5, Corradori 6, Barsotti 5.5, Meroni 5.5, Damiani 5 (14'st Buglio 5.5), Bruni 5, Mestre 5.5 (33'st Zappella 5.5), Di Leo 5.5, Manicone 6 (23'st Giani 5.5), Mosti 6, Picchi 6 PANCHINA Motti,Seminara, Aprile, Bellini, Tehe ALLENATORE Mutarelli
ARBITRO Giuda di Palermo 6 Assistenti Robilotta e Manzolillo di Salerno
NOTE Ammoniti Mattia Angoli 7 - 5 Fuorigioco 5 -1 Rec 3'pt -0'st

Ottima prestazione della Lazio che, dopo la sconfitta in Supercoppa ai danni del Torino, supera con un roboante 5-0 l'Empoli del tecnico Mutarelli nella gara valevole per gli ottavi di finale della Tim Cup Primavera. 

Il tecnico Inzaghi si schiera con il 4-3-3. In mediana Folorunsho e Borecki (che rientra al posto di Cardoselli), con Murgia che gravita dietro al reparto offensivo composta da Rossi, Manoni e Palombi. Mutarelli si dispone con il 4-4-2 con Manicone, che sostituisce il nazionale Tchanturia, e Mosti terminali alti. Lazio aggressiva sin dalle prime battute e dopo centottanta secondi sfiora la rete con il colpo di testa di Rossi ma Giacomel devia in angolo. Ancora biancocelesti al 10' con Murgia che tenta la conclusione dal limite ma il numero uno toscano respinge con i pugni. Ritmi alti con le squadre molto contratte, il gioco si sviluppa sopratutto a centrocampo. I padroni di casa cercano di allargare con cambi campo, ma gli ospiti sono ben posizionati e provano a rallentare con fraseggi. La Lazio però pressa alta, raddoppia sul portatore di palla e al 35' trova la rete del vantaggio: break di Rossi a centrocampo, verticalizzazione per Palombi che, con un preciso diagonale batte Giacomel. Al 38' raddoppio Lazio: Rossi prende palla a centrocampo, vede fuori dai pali il portiere avversario e con un perfetto pallonetto lo beffa dalla distanza. Si va al riposo con i locali in vantaggio di due reti.

Al rientro dagli spogliatoi i ritmi calano, la Lazio molla la pressione e l'Empoli tenta di rendersi pericolosa con due conclusioni ravvicinate di Manicone, ma entrambe non portano i frutti sperati. La compagine di mister Mutarelli alza il baricentro in questa seconda frazione di gara, gli undici di mister Inzaghi tentano di colpire co nripartenze e, dopo il tentativo di Picchi dal limite dell'area che termina di poco alla sinistra di Matosevic, intorno alla mezz'ora calano il tris: perfetto lancio di Palombi peril neo entrato Collarino, che con un perfetto stop addomestica la sfera e batte sul primo palo Giacomel. L'Empoli accusa il colpo e nel giro di 5' soccombe altre due volte. La prima con un perfetto contropiede:
passaggio in profondità di Calì per Palombi che salta in velocità il numero uno toscano e deposita la sfera in rete siglando la doppietta personale. Al 35' arriva addirittura la manita con Calì che di testa trafigge l'estremo difensore ospite. La Lazio si aggiudica il pass per i quarti di finale e giocherà contro il Palermo vincente a Bari.